Finto medico a processo, promise a donna: “Ti guarirò da Alzheimer”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Dicembre 2015 7:56 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2015 18:09
"Ti guariro da Alzheimer"

Finto medico

ROMA – Si spacciava per medico e aveva convinto una donna malata a sottoporsi a un trattamento molto costoso ma, a suo dire, miracoloso. Una terapia che sarebbe stata in grado di guarirla dall’Alzheimer. In realtà, si trattava semplicemente di una truffa, almeno stando a quanto sostiene la Procura di Roma, che ha ottenuto il rinvio a giudizio di un uomo di sessant’anni residente nella Capitale.

Come racconta Michela Allegri su Il Messaggero di Roma,

i fatti risalgono al 2008. All’epoca la vittima, che ha 81 anni, si sentì diagnosticare il morbo di Alzheimer. Pochi mesi dopo, un conoscente accese una luce di speranza raccontando alla figlia dell’anziana malata di avere sentito parlare di un dottore che era in grado di curare i disturbi neurodegenerativi utilizzando alcuni metodi alternativi, grazie ai quali otteneva risultati strabilianti. Il camice bianco, infatti, sosteneva di essere capace di bloccare definitivamente l’avanzamento della malattia.

E’ il 16 dicembre quando il finto professionista visita la paziente. L’esame dura pochi minuti e, una volta terminato, il camice bianco mette le carte in tavola: l’anziana è compatibile con la cura da lui proposta. Il prezzo della parcella è di cinquemila euro. La terapia è cara, ma, a detta dell’imputato, avrà effetti miracolosi: non si limiterà a interrompere il decorso del morbo, ma sarà addirittura in grado di debellare l’Alzheimer dopo cinque mesi di trattamento. Le donne, così, si lasciano convincere e l’ottantenne inizia la cura. Dopo poco tempo, però, madre e figlia iniziano a sospettare di essere state imbrogliate e decidono di sporgere denuncia. Secondo gli inquirenti, le due sono state vittime di un raggiro. Il fantomatico dottore viene prima indagato e, poi, rinviato a giudizio (…)