“Francesco Totti è un sopravvalutato. Tifosi ostaggio di un falso mito”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 settembre 2018 12:28 | Ultimo aggiornamento: 29 settembre 2018 12:28
francesco totti

Francesco Totti (foto Ansa)

ROMA – A pochi giorni dall’uscita della biografia di Francesco Totti, “Un Capitano“, un libro che sta facendo parlare, in particolar modo gli addetti ai lavori (vedi Spalletti, ndr), c’è chi come Nicola Melzani, sulle pagine del Fatto Quotidiano, critica aspramente la figura dell’ex numero 10 della Roma.

“Si sente parlare tantissimo di questo ex giocatore, diventato una icona del calcio e beniamino dei mass media, più ora che nel pieno della sua carriera. Se ne parla dipingendolo con toni trionfalistici del tipo “fuoriclasse assoluto” “il più forte giocatore italiano di sempre” […]. Ma se si va ad analizzare tutta la sua carriera non si può non notare che tutta questa enfasi nel descrivere questo calciatore non è giustificata dal suo curriculum”. Inizia così l’articolo del “sostenitore” del quotidiano online diretto da Marco Travaglio.

“Il presunto fuoriclasse cosa ha fatto per essere considerato un grandissimo?” si chiede il lettore, che poi sottolinea. “Nella Roma ha fatto sì 250 gol nei venti anni di serie A giocati ed è stato determinante nella conquista dello scudetto 2001, ma nelle competizioni internazionali non è mai stato protagonista. Nelle nove partecipazioni alla Champions non è andato oltre due quarti di finale persi malamente contro il Manchester United”.

Capitolo Nazionale. “Ha vinto il Mondiale, ma di quel Mondiale non è certo stato tra i protagonisti. Ha dato il suo contributo, ma come hanno fatto tanti altri buoni giocatori come Iaquinta, Camoranesi, Zambrotta, ecc. senza essere per questo considerati straordinari. I protagonisti di quel Mondiale furono Buffon, Pirlo, Cannavaro, Grosso, che segnò gol decisivi,non Totti, che ebbe nel torneo un ruolo di secondo piano” scrive ancora Melzani.

Concludendo, il lettore pone una riflessione ai tifosi romanisti: “Dovrebbero farsi la domanda se in questi ultimi anni sarebbero riusciti a vincere qualcosa se non fossero rimasti ostaggio di questo falso mito”.

A questo link l’articolo completo sul Fatto Quotidiano: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/29/francesco-totti-e-sopravvalutato/4654042/