Genova, bambini in spiaggia scoprono e fanno arrestare un ladro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Giugno 2015 16:54 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2015 16:54
Genova, bambini in spiaggia scoprono e fanno arrestare un ladro

Genova, bambini in spiaggia scoprono e fanno arrestare un ladro

GENOVA – Lo hanno trovato nascosto dietro uno scoglio, ma alcuni bambini lo hanno riconosciuto e fatto arrestare. Si tratta del presunto ladro che nei giorni scorsi, sulla spiaggia di Capolungo a Nervi (Genova), aveva fatto razzia di smartphone e portafogli. Ma a scoprirlo sono stati alcuni bambini, aiutati dai genitori. Racconta il Secolo XIX:

Alla fine, anche lo stesso malvivente, mentre veniva portato via, si è arreso e si è complimentato con i “baby investigatori”: «I vostri genitori vi hanno educato davvero bene», ha detto il giovane latino-americano. Da giorni i frequentatori della spiaggia erano sul piede di guerra per una serie di furti che avvenivano sistematicamente a danno dei bagnanti che andavano a fare un tuffo : «È sparito di tutto – hanno raccontato ieri Barbara e Simona, due delle mamme dei bimbi “detective” – dai telefonini, agli zaini perfino alle chiavi. Così ci siamo messi in allerta tutti quanti e abbiamo iniziato ad osservare un po’ chi sostava nella zona».

I sospetti sono caduti, quasi subito, su un giovane sudamericano. Ad indicarlo sono stati gli stessi bambini, tre maschi e quattro femmine, che hanno iniziato ad indagare. Come fossero “provetti” investigatori. E il fiuto dei bambini ha dimostrato di essere quello giusto. Perché il ladro sospettato è caduto da subito nella trappola che i bagnanti gli hanno teso: un asciugamano arrotolato con dentro uno zaino.