Gianni Agnelli “forse sollevato dal suicidio del figlio”: gaffe di Jas Gawronsky

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Aprile 2014 13:00 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2014 13:03
Gianni Agnelli "forse sollevato dal suicidio del figlio": gaffe di Jas Gawronsky

Gianni Agnelli “forse sollevato dal suicidio del figlio”: gaffe di Jas Gawronsky

ROMA – Gianni Agnelli si sarebbe sentito “sollevato” dalla morte del figlio Edoardo, morto suicida gettandosi da un viadotto di autostrada. Si tratta solo di una ipotesi, formulata con il forse da Jas Gawronsky, amico del cuore e inseparabile scudiero dell’avvocato Agnelli.

Le parole, uscite di bocca a Jas Gawronsky forse con un eccesso di leggerezza durante una intervista in tv, sono state rimbalzate in pagina dal Giornale di Berlusconi, dove da tempo si riverberano rancori e odi accumulati negli anni vissuti come semplice parvenu da Berlusconi genuflesso davanti ad Agnelli.

La notizia campeggia al centro di una pagina del Giornale e il titolo stressa oltre il dovuto le parole dell’incauto Gawronsky:

Jas Gawronsky, amico dell’Avvocato e della famiglia, intervistato da Marina Milone per «Mix 24 – La storia» di Giovanni Minoli, in onda su Radio 24, rivela che «per Gianni Agnelli, dopo la morte del figlio, non è cambiato molto. Non era uno che faceva trasparire i suoi sentimenti. Oltre a dolore e senso di colpa, forse provò un leggerissimo senso di sollievo perché certamente – ammette Jas – la sparizione di Edoardo gli aveva evitato un problema che avrebbe continuato per tutto il resto della sua vita. Vedeva in lui un problema permanente»