Gianni Barbacetto: “I 10 giorni che potrebbero sconvolgere Berlusconi”

Pubblicato il 6 Giugno 2013 14:03 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2013 14:04

Gianni Barbacetto: "I 10 giorni che potrebbero sconvolgere Berlusconi"ROMA – Gianni Barbacetto sul Fatto Quotidiano ci ricorda che si avvicinano i dieci giorni che potrebbero sconvolgere il mondo di Silvio Berlusconi. Salvarlo o affondarlo.

Barbacetto ci ricorda:

Si parte il 19 giugno: la Corte costituzionale si pronuncerà sul destino del processo Mediaset, in cui l’ex presidente del Consiglio è già stato condannato in appello a 4 anni; 24 giugno: prevista la sentenza per il caso Ruby, per il quale l’accusa ha chiesto una condanna a sei anni; 27 giugno: entra in scena la Corte di cassazione, che deciderà in maniera definitiva se Berlusconi deve pagare a Carlo De Benedetti i 560 milioni che gli sono stati imposti come risarcimento per avergli strappato la Mondadori grazie a una sentenza comprata.

Barbacetto scrive:

Che cosa accadrà davvero? I dieci giorni che sconvolgeranno il regno di Arcore si apriranno a Roma il 19, con il responso della Consulta su una vecchia questione rimasta per anni a riposare sotto le ceneri. Il 1 marzo 2010, il Tribunale di Milano, impegnato a giudicare in primo grado Berlusconi per la colossale frode fiscale del cosiddetto caso Mediaset (40 milioni di euro sottratti al fisco con giochi di prestigio tra società estere e società italiane impegnate a trattare diritti televisivi), non gli ha concesso il legittimo impedimento che aveva chiesto perché impegnato in una riunione del Consiglio dei ministri.