Ignazio Marino vende la Panda. Alla moglie. E l’auto resta in divieto di sosta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2015 10:49 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2015 10:50
Ignazio Marino vende la Panda. Alla moglie. E l'auto resta in divieto di sosta

La Panda rossa di Ignazio Marino

ROMA – Ignazio Marino vende la sua Panda rossa multata in Zona a traffico limitato. Ma alla moglie. E l’auto viene fotografata nuovamente in divieto di sosta, scrivono il Giornale e il Tempo. 

Scrive Mario Valenza sul Giornale: 

“La Panda rossa di Ignazio Marino ancora una volta in divieto di sosta. L’auto che avrebbe fatto l’infrazione è proprio quella di Marino, ma ha una targa diversa.

Secondo quanto racconta ilTempo, il sindaco di Roma avrebbe venduto la sua auto alla moglie, da qui il cambio delle targhe. Il sindaco il 18 gennaio 2013 acquista da una concessionaria una Fiat Panda rossa, pagandola 14.036 euro. Dopo la bufera scatentata dal senatore Ncd Andrea Augello per il caos sui permessi di accesso alla Ztl e le ormai famose multe, Marino decide evidentemente di disfarsi dell’auto, vendendola per una cifra irrisoria. La vettura, infatti, viene ceduta il 20 febbraio scorso per soli 900 euro.

Eppure, quella stessa Panda viene fotografata lunedì scorso alle ore 17.36 in pieno centro storico, parcheggiata ancora una volta in divieto di sosta sotto la casa del primo cittadino. “Incredibile, l’ha rifatto!”, pensiamo. Ma c’è qualcosa che non torna. La macchina è effettivamente una Panda rossa, ma la targa non coincide. Quella del sindaco è infatti targata EP725VD. Quella trovata in divieto di sosta ha una targa diversa, molto più nuova: comincia infatti con ET. L’automobile è la stessa, solo che targa e proprietario sono diversi. L’intestataria dell’autovettura è infatti Rossana Parisen Toldin, la moglie di Ignazio Marino, che l’ha acquistata il 20 febbraio scorso”.