La rassegna stampa locale e le prime pagine del 12 marzo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2014 8:20 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2014 8:20

Imprenditore ubriaco al volante di una Ferrari. Gazzetta di Reggio: “Zig zag in centro a Quistello, 73enne di Guastalla denunciato dai carabinieri Viaggiava con un tasso alcolemico di 1,15 grammi per litro alle 18.30 di domenica.”

Assalto alle case dei rom ad Alba Adriatica, tutti assolti. Il Centro: “Per i giudici i quattro finiti a processo per devastazione e saccheggio dopo il delitto Fadani non hanno commesso il fatto.”

Banda di ladri, uno è un ragazzino. Gazzetta di Mantova: “In tre avevano rubato vestiti per 380 euro al centro commerciale La Favorita. Scoperti dalla vigilanza interna sono stati denunciati dalla polizia. Un membro della banda tenta la fuga, ma viene fermato da una volante in via Brennero.”

Aggredito in chiesa don Luciano, parroco di Coteto. Il Tirreno: “La denuncia del prete che si è rivolto ai carabinieri: «Un gruppo di nomadi mi ha circondato e uno di loro mi ha dato un pugno in faccia: avevo chiesto loro di uscire dalla chiesa perché gridavano e facevano in rito strano a torso nudo».”

Presa la banda delle casse continue. La Nuova Venezia: “Arrestato al supermercato Famila di Feltre il gruppo di cinque banditi guidato da Giovanni Golfetto di Bibione.”

I motivi del gesto in alcuni biglietti ritrovati in casa. Ancora critiche le condizioni della ex convivente. La Città: “Antonio Memoli spiega la volontà di sparare alla sua ex in alcuni biglietti lasciati su di un tavolo della sua abitazione. Restano gravi le condizioni dell’ex convivente ferita alla testa da uno dei colpi di pistola esplosi dal Memoli.”