Libero: “Enrico Letta ha speso 60mila euro in agende”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2013 14:50 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2013 14:50
enrico letta

Enrico Letta (LaPresse)

ROMA – Letta ha ordinato delle agende all’Istituto Poligrafico dello Stato e alla catena di negozi Buffetti. E non ha badato ai costi: quaderni in pelle di vitello, fogli di carta velina, rubriche telefoniche, penne a sfera di metallo e oltre 2000 calendari.

Scrive Fosca Bincher su Libero:

(…) Un paio di fortunati (l’identità non è nota), potrebbero rispondere ancora più velocemente, tirando fuori dalla tasca l’iPad mini che si sono fatti acquistare per comodità. Però tutti avranno un’altra possibilità: consultare l’agenda cartacea personalizzata di Palazzo Chigi. Letta per questo non ha badato a spese, e ne ha ordinate di ogni tipo, un po’ all’Istituto Poligrafico dello Stato e un po’ alla catena di negozi Buffetti. In tutto ha speso 60 mila euro, facendo in modo che a nessuno dei suoi collaboratori e dei dirigenti di Palazzo Chigi potesse venire meno quella risposta: «Che giorno è oggi?». Hanno già prenotato i camion per la consegna, e porteranno di tutto: agendine tascabili in pelle, con tutti i ricambi necessari alla bisogna, planning da tavolo sia in pelle che in carta avorio, più semplici e meno dispendiosi calendari olandesi da muro.

 

LEGGI ANCHE: Enrico Letta spende 800 euro al giorno per l’immagine, Franco Bechis per Libero

E già che c’era anche 750 copie da unire alle agende personali di un opuscolo con tutti gli indirizzi e i numeri di telefono degli staff del presidente del Consiglio e dei suoi ministri. Il numero è identico a quello delle agende da tavolo, che avranno anche 110 ricariche di colore blu. Quelle tascabili saranno 1.350, in pelle di vitello colore blu (e pace se qualche animalista sbufferà). Stessa pelle e stesso colore anche per le agende da tavolo, che saranno in formato 17×23,8 cm, «stampa ad un colore blu in bianca e volta su carta palatina avorio dag/mq 85; legatura in brossura con cucitura filo refe entro copertina cartonata vestita in pelle by cast di vitello di colore blu».

È precisissimo Letta quando ordina le cose che gli stanno a cuore, e sulle agendine da tasca è prodigo di particolari: dovranno essere consegnate «entro scatola di protezione rivestita in carta patinata opaca con fondo e coperchio in tinta dello stesso colore della copertina con foglio di protezione in carta velina». (…)

Non basta: Letta ha altre esigenze: «Inserimento dell’agendina, dell’opuscolo del governo e della rubrica entro copertina in pelle by cast di vitello colore blu formato adeguato al contenimento dei tre fascicoli di cui sopra con due tasche interne sul lato sinistro: la prima in pelle attrezzata con tre taschine per carte di credito, la seconda in fodera con fascia di rifinitura in pelle di cm 2, rimboccata e cucita, tasca portafoglio in alto, passantino porta penne in pelle con chiusura con bottoncino nascosto». Con soli 13.354,77 euro verranno invece forniti calendari da parete (2.400) di carta, basi settimanali da tavolo in sola carta e 100 scatole porta oggetti in cartoncino.