Luciana Littizzetto e Maurizio Gasparri: “Miserabile” insulto meno feroce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Aprile 2014 13:01 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2014 13:02
Luciana Litizzetto e Maurizio Gasparri: "Miserabile" insulto meno feroce

Luciana Litizzetto e Maurizio Gasparri: “Miserabile” insulto meno feroce

ROMA – “Tra Maurizio Gasparri e Luciana Littizzetto è guerra aperta“, rivela l’edizione on line del quotidiano Libero:

L’ultima battaglia si è consumata ai microfoni de La Zanzara, il programma di Radio 24 condotto da Giuseppe Cruciani. Se ad aprire il fuoco era stata la comica torinese, protagonista dell‘intervento al vetriolo andato in onda nell’ultima puntata di Che tempo che fa (quella di domenica 6 aprile), a sferrare l’ultimo e durissimo attacco è il senatore di Forza Italia:

“Quando guardo mia figlia, mi sento un uomo fortunato. Perché – spiega – se fossi il padre della Littizzetto, mi sarei dovuto buttare giù dalla finestra”. Poi, continua: “È una miserabile. Lei e Fazio fanno i finti spiritosi, la differenza è che io non faccio il lustrascarpe dei comunisti come fanno loro”.

A scatenare l’ira di Gasparri è stato il sarcastico riferimento al suo incarico da vicepresidente del Senato: “Quando sono giù di morale – aveva detto Luciana Litizzetto – penso: dai credici, Gasparri è vicepresidente del Senato ce la puoi fare”. Un’osservazione che al senatore azzurro non deve proprio essere andata giù: “Questa è la tv della denigrazione al servizio della sinistra, tasche piene e insulti a raffica”, aveva cinguettato già poco dopo la puntata del talk di rai Tre. Ora, a distanza di qualche giorno, è arrivato l’affondo: “Perché devono essere liberi d’insultare pagati dalla Rai e io non posso replicare? Dicono cazz… e con Sanremo hanno fatto perdere soldi all’azienda”, ha concluso Gasparri.