Maria Grazia Paturzo: “Il mio stipendio a Expo indicato da Maroni”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Giugno 2015 9:25 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2015 9:25
Maria Grazia Paturzo: "Il mio stipendio a Expo indicato da Maroni"

Roberto Maroni (foto Lapresse)

MILANO – Maria Grazia Paturzo, ex collaboratrice di Roberto Maroni quando era ministro dell’Interno, ha raccontato al pm di Milano che il suo stipendio per il lavoro da svolgere presso Expo fu indicato proprio da Maroni. Lo scrive Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera:

“Nel corso dei colloqui avuti con il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, già a luglio 2013 si è parlato di un mio ruolo fiduciario in Expo spa. Il presidente, su mia domanda relativa alla retribuzione, mi indicò una cifra approssimativa di 60-65.000 euro. Non so dire per quale ragione, penso ritenesse la cifra adeguata al ruolo che dovevo ricoprire”

E’ stata la Paturzo, scrive Ferrarella,

“ad ammettere al pm Eugenio Fusco nell’interrogatorio del 15 luglio 2014 che addirittura due mesi prima di fare il colloquio nella società — Expo 2015 — che le avrebbe poi dato la consulenza da 65.000 euro, lei aveva stabilito con il presidente della Regione il proprio compenso, dettato poi per iscritto nella mail del 26 settembre 2013 al segretario generale della Regione, Andrea Gibelli“.

Cosa c’entrasse il presidente della Regione con lo stipendio di una consulente di Expo non si comprende, «si saranno messi d’accordo Expo e Regione — dice Paturzo —. Io fino alla mail non avevo parlato con nessuno di Expo»”.