Messi supera Cristiano Ronaldo: è il più pagato del mondo. Ingaggio 20 milioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Maggio 2014 9:24 | Ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2014 9:24
Messi supera Cristiano Ronaldo: è il più pagato del mondo. Ingaggio 20 milioni prima pagina della Gazzetta dello Sport

Messi supera Cristiano Ronaldo: è il più pagato del mondo. Ingaggio 20 milioni
prima pagina della Gazzetta dello Sport

ROMA – Non è solo una questione di soldi ma di status symbol. Lionel Messi, ritenuto da tutti il calciatore più forte del mondo, voleva essere anche il più pagato della terra.

All’argentino non andava giù di guadagnare meno di Cristiano Ronaldo (18 milioni di euro all’anno) e di Zlatan Ibrahimovic (14 milioni all’anno), ed ora grazie a questo rinnovo di contratto con il Barcellona li ha superati portandosi a quota 20. Alla faccia del fair play finanziario.

Ne parla La Gazzetta dello Sport in un articolo di Filippo Maria Ricci, corrispondente della rosea dalla Spagna, che riportiamo di seguito per la nostra rassegna stampa quotidiana.

“Ora è ufficiale, la prossima settimana Leo Messi metterà il proprio autografo in calce al settimo contratto col Barcellona, diventando nuovamente il calciatore più pagato del globo grazie a un ingaggio annuale da 20 milioni di euro netti. E visto che Leo è l’uomo chiave in questo Barcellona, il timing dell’annuncio, vigilia del Barcellona-Atletico che vale la Liga, ha un valore simbolico.

Sembra che il club voglia dirgli: «Noi il nostro l’abbiamo fatto, ora tocca a te portarci un altro titolo». In una stagione che appare mediocre o quantomeno piena di pause Messi ha fatto 41 reti, 28 solo in Liga dove può ancora lottare per il Pichichi (Ronaldo è a 31). Lecito dunque aggrapparsi a lui.
Rapida cronologia Messi viene preso nel 2000 col famoso accordo siglato sul tovagliolino di carta da Charly Rexach. Nel 2005 primo contratto da professionista dopo il Mondiale Under 20 in Olanda e successivo ritocco in settembre dopo una prestazione favolosa contro la Juventus di Capello nel Trofeo Gamper.

Ritocchi nel gennaio del 2007 e nel giugno 2008, contratto da 10 milioni netti nel settembre del 2009 poi la lunga attesa, riempita da un poker di Palloni d’Oro, fino al rinnovo del febbraio 2013: Leo arriva a 13 milioni di euro di stipendio. In estate però il Madrid, dopo un lunghissimo e pericoloso tira e molla, concede a Cristiano Ronaldo il super aumento, il primo ritocco dopo 4 anni e caterve di gol al Bernabeu, trasformandolo nel calciatore più pagato del pianeta con 18 milioni di euro.

L’arrivo di Neymar Uno smacco per Messi, che si aggiunge alle rivelazioni sullo stipendio e i bonus ricevuti alla firma da Neymar e da suo padre. Il brasiliano, 21 anni e nessun trofeo vinto col Barcellona, viene ricoperto d’oro, Messi si adombra (e come lui diversi altri suoi compagni). Il vicepresidente economico del Barça Faus ha la malaugurata idea di dire che Leo non può chiedere un rinnovo all’anno. Per la Pulce mal di pancia, frasi al veleno, spettri dell’addio con sceicchi all’orizzonte.

Il Barça si è accorto del pericolo ed è venuto a miti consigli. Stipendio aumentato a 20 milioni netti più 3 di variabili, diritti d’immagine per lui, clausola di rescissione e durata inalterati: 250 milioni e 2018. Messi, 26 anni, è di nuovo il più pagato. Poi se vincerà anche il Mondiale magari se ne riparlerà”.