Monti nel mirino per furto di lire, Libero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Luglio 2014 11:53 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2014 11:53
L'articolo di Libero

L’articolo di Libero

ROMA – Le lire – si legge su Libero – divennero ufficialmente carta straccia il 6 dicembre 2011, quando il governo Monti,con un colpo di mano, decretò che non sarebbe stato più possibile convertirle in euro, anticipando il termine fissato originariamente nel 2012.

L’articolo completo:

Ora però un giudice di Milano ha giudicato legittima l’obiezione, sollevata da alcuni cittadini, secondo cui Monti con quel decreto avrebbe «violato il principio di affidamento e di certezza del diritto».

Ora sulla vicenda dovrà esprimersi la Corte Costituzionale. Anticipando la chiusura del cambio lire-euro lo Stato di fatto incassò 1,5 miliardi di euro.

In attesa della sentenza della Consulta, chi ha lire in casa farebbe bene a non buttarle.