Nuovo Senato, pensioni, tasse: le prime pagine dei giornali

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Agosto 2014 8:08 | Ultimo aggiornamento: 5 Agosto 2014 8:08

Il Corriere della Sera: “Sulle pensioni si cambia ancora”. Anatomia di un partito, editoriale di Antonio Polito:

“È ragionevole chiedere a Renzi e Berlusconi di rendere pubblico il Patto del Nazareno. Poiché viene evocato costantemente quasi come una fonte normativa, le colonne d’Ercole oltre le quali il Parlamento non può andare, si capisce che qualcuno ne pretenda un testo olografo.
È ragionevole ma ingenuo. Perché il Patto del Nazareno non contiene nient’altro che il patto medesimo, politico e personale, tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. I contenuti sono solo una variabile, e infatti cambiano in continuazione, ogni volta che i due contraenti, o loro delegati, vogliano. All’inizio l’Italicum era senza ballottaggio e con soglie rigidissime, poi entrò il ballottaggio, ora stanno per cambiare le soglie, possono rientrare le preferenze fino a ieri vietate, e neanche il Mattarellum può dirsi escluso. La condizione, più volte esplicitata da Renzi, è sempre e solo una: che i due contraenti siano d’accordo.
Dunque il Patto consiste in una promessa di mutuo sostegno tra i due leader: pensate che possano aver messo per iscritto, nero su bianco, «prometto di esserti fedele, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, finché elezione non ci separi»? Più che un patto è una Entente Cordiale : Matteo garantisce a Silvio di conservare agibilità politica e controllo del centrodestra; Silvio garantisce a Matteo lo strumento per disciplinare la maggioranza ogni volta che si agita. Le minoranze di ogni colore ne sono annichilite. Sulla riforma del Senato ha funzionato. Non è escluso che funzioni anche su altro”.

La Repubblica: “Italia a crescita zero. Stop sulle pensioni, rivolta in Parlamento”.

La Stampa: “Pensioni, il governo frena”.

Il Giornale: “Basta tasse, nuovo agguato alla casa”.