Il padre di Alessandra Pacchieri: “E’ malata, non ridatele la figlia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Dicembre 2013 10:09 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2013 10:09
La foto pubblicata dal Giornale

La foto pubblicata dal Giornale

LONDRA – “Alessandra è malata, non ridatele la figlia”, a parlare è Marino Pacchieri, il padre di Alessandra, la mamma ritenuta “pazza” dai giudici inglesi che un anno e mezzo fa le hanno letteralmente strappato la figlia dal grembo. 

“Sembra una frase dura, ma credo che mia figlia non debba riavere sua figlia” continua Marino, “Sono convinto che i servizi sociali inglesi abbiano veramen­te agito nel miglior interesse di mia ni­pote- ha dichiarato infatti al Daily Mail – quando non prende le sue medicine, come ha fatto innumerevoli volte, Ales­sandra soffre di crisi ossessive e mania­cali e potrebbe essere una minaccia per la bambina”.

L’articolo sul Daily Mail

“Un giorno era normale, l’altro fuori sé – ha raccontato il padre­ aveva la mania delle chiavi, ne racco­glieva da tutte le parti ed era ossessiona­ta che gliele rubassero. Al ristorante si presentava vestita in modo stranissi­mo e alla fine perse il lavoro. Noi erava­mo molto preoccupati e la convincem­mo a venire in Italia per farsi curare”.  Quando il padre ha saputo del parto è arrivato in Inghilterra accompa­gnato dai servizi sociali: “Li ho incontrati all’aeroporto – ha spiegato – dove mi hanno chiesto se io o la mia ex moglie volevamo occuparci della bambina. Io però sono troppo vecchio e la mamma di Alessandra si sta già prendendo cura delle altre due figlie di Alessandra. Il padre è un sene­galese che lei ha incontrato in Tosca­na, immigrato illegale e senza un’occu­pazione fissa e di certo non può fare da padre a questa bambina”.