Pensione, PA, Isis: le prime pagine dei giornali

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2015 8:06 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2015 8:06

ROMA – Queste le prime pagine dei giornali di mercoledì 2 dicembre. La prima pagina della Stampa: “Pensioni, la beffa degli under 40. Lavoreranno fino a 75 anni e avranno assegni ridotti di un quarto. L’Ocse: intervenite”. La prima pagina del Corriere della Sera: “La frenata di crescita e lavoro. Pil sotto le previsioni. Legge di stabilità: un caffè si potrà pagare con la carta”. La prima pagina della Repubblica: “Frena il Pil. Effetto paura sulla ripresa. Renzi: ma chiuderemo allo 0,9%”. La prima pagina del Sole 24 Ore: “Crescita in lieve frenata: a rischio l’obiettivo 0,9%”. Il Messaggero: “Statali licenziabili, si apre il caso. La Cassazione estende alla PA le regole dei privati. Il governo: le tutele dell’articolo 18 restano”.

Il Manifesto: “Il dato è tratto”. Il Giornale: “La beffa del petrolio. Anche noi finanziamo l’Isis”. Libero: “Lavoreranno fino a 75 anni. Pensioni choc per i trentenni”. L’Unità: “Spazzatura a 5 Stelle. Quante prove disastrose dei governi locali”. La prima pagina del Tempo: “L’Italia non è un paese per giovani. Allarme dell’Inps. I trentenni in pensione a 75 anni con assegni molto bassi”. Il Gazzettino: “Minacce al Papa, quattro arresti”. Il Giornale di Brescia: “Cellula jihadista attiva a Brescia. Minacce anche a Papa Francesco”. Queste le prime pagine dei giornali di mercoledì 2 dicembre.