Regione Puglia, gli assessori si scelgono online: ecco i 10 candidati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 luglio 2015 14:39 | Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2015 14:41
Puglia, gli assessori si scelgono online: ecco i 10 candidati

Puglia, gli assessori si scelgono online: ecco i 10 candidati

BARI – Si vota via web e a votare saranno quelli del “popolo delle sagre del programma”, gli incontri pubblici durante i quali è stato deciso il programma. I pugliesi sceglieranno i 5 assessori della giunta Emiliano tra 10 nomi a loro volta scelti tra 29 consiglieri eletti:

Antonio Nunziante (Emiliano sindaco di Puglia-Bari), Domenico Santorsola (Noi a sinistra-Bat), Filippo Caracciolo (Pd- Bat), Gianni Giannini (Pd- Bari), Giovanni Liviano (Emiliano sindaco di Puglia-Taranto), Giuseppe Longo (I popolari- Bari), Leonardo Di Gioia (Emiliano sindaco di Puglia-Foggia), Raffaele Piemontese (Pd-Foggia), Sebastiano Leo (Noi a sinistra- Lecce), Totò Negro (I popolari-Lecce). Le modalità di voto le spiega Lorena Saracino del Corriere del Mezzogiorno:

Sarà possibile anche assegnare a ciascun candidato-assessore la relativa delega (cinque su dieci): Trasporti e Lavori pubblici, Industria turistica e culturale, Formazione e Lavoro, Welfare, Bilancio. I tremila iscritti alle «Sagre» stanno già votando via web, agli indirizzi che sono stati loro comunicati. Prevista anche una postazione di voto «dal vivo» all’hotel Parco dei Principi, a Bari, dalle 15 alle 18. Alle 18,30 sarà poi il presidente della Regione, dallo stesso hotel, a comunicare i risultati definitivi. Saranno assessori i cinque candidati più votati. Emiliano, prevedibilmente, riserverà le due deleghe esterne a due donne, mentre resta tutta ancora da definire la partita per l’assegnazione degli altri tre assessorati rimasti. L’intenzione sarebbe quella di riservarli a tre donne e la prima offerta sarà indirizzata alle elette del Movimento 5 Stelle. In caso di rifiuto, resta in campo la promessa elettorale di rimettere mano allo Statuto assicurando la parità di genere per la composizione della giunta, completando così la squadra assessorile in un secondo tempo.