Roma, permessi Ztl per Vaticano e Forze dell’Ordine

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Agosto 2014 9:38 | Ultimo aggiornamento: 25 Agosto 2014 9:38
Roma, permessi Ztl per Vaticano e Forze dell'Ordine

Un varco Ztl a Roma

ROMA – Permessi Ztl low cost per Vaticano, Vicariato e per le forze dell’ordine. È stato il Campidoglio a deciderlo, questa volta con una delibera di giunta, approvata l’8 agosto su richiesta degli stessi interessati. Doppio, quindi, il pressing sull’assessorato alla Mobilità del Comune per ridurre, rispetto alle tariffe scritte a maggio, il costo di accesso ai varchi.

Scrive Flavia Scicchitano sul Corriere della Sera:

Da una parte i responsabili di alcune forze di polizia: «al fine di consentire a tutti gli operatori in servizio presso i rispettivi uffici dislocati nelle zone ztl di ottenere il permesso e di assicurare la propria presenza in servizio per lo svolgimento di tutte le attività di pronto intervento, in ordine e sicurezza pubblica». Dall’altra i vertici del Governatorato della Città del Vaticano: hanno richiamato i principi di extraterritorialità riconosciuti con i Patti Lateranensi «in ragione del notevole numero di immobili della Città del Vaticano ubicati nella ztl che determinano, pertanto, la necessità di numerosi spostamenti nelle Ztl».

In sostanza queste saranno le modifiche: per le forze dell’ordine si superano le tariffe annuali di 266 euro, 316 euro e 366 euro per vetture fino a 19, 23 e oltre 24 cavalli fiscali e si introducono due tipologie di permessi, il permesso di solo transito (per chi ha un posto auto garantito dall’ufficio presso cui lavora) e il permesso di circolazione e sosta. Il primo costerà 76 euro per vetture fino a 19 cavalli, 91 per quelle tra 20 e 23 cavalli e 106 euro oltre 24 cavalli, quasi un quarto dei prezzi iniziali. Il secondo, invece, rispettivamente 130 euro, 156 euro e 181 euro, ovvero la metà. Con un limite però: permessi a numero chiuso per ogni Corpo e possibilità di accreditarsi per un solo varco di accesso.

Ma saranno Città del Vaticano e Vicariato a guadagnarci di più: fino a sei volte. Dai 250 euro, 300 euro e 350 euro annuali in base alla potenza delle vetture si passa a un importo unitario di 56,38 euro, solo per i mezzi targati Svc (…)