Scandalo della Duchessa di Argyll, l’amante senza testa era Bill Lyons

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 dicembre 2013 12:09 | Ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2013 12:10
Scandalo della Duchessa di Argyll, l'amante senza testa era Bill Lyons

Bill Lyons

ROMA – Lo strano caso della duchessa di Argyll e dell’uomo senza testa è stato l’evento più intrigante degli anni ’60 a Londra. Ne parlarono per mesi i giornali, vendendo milioni di copie e nel West End ne fecero un’opera teatrale dal linguaggio così scandalosamente esplicito da diventare subito un grande successo.

Prima di allora c’erano ovviamente stati scandali sessuali altrettanto appetitosi. Ma mai era accaduto che una duchessa sposata fosse stata fotografata nuda, intenta a praticare su di un uomo un atto sessuale molto in voga ancora oggi.

Racconta Vittorio Sabadin su La Stampa:

(…) Figlia di George Whingham, il re dei tessuti artificiali, Margaret flirtò un po’ con Aly Khan, il padre dell’Agha Khan, e poi con Max Aitken, erede di un impero editoriale. Aveva deciso di sposarsi con il 7° conte di Warwick, ma il padre pose il suo veto perché il conte non si era alzato quando la signora Whingham era entrata in una stanza. Sposò un Charles Sweeny, ma divorziò nel 1947. L’amore con Ian Douglas Campbell, 11° duca di Argyll scoppiò in un treno tra Londra e Parigi. Ma, come Margaret scoprì troppo tardi, il duca beveva, faceva uso di droghe e non aveva un soldo. Bisognava trovare consolazioni altrove.

Quando arrivò la resa dei conti, fu il duca ad agire, dando origine al più lungo, costoso e spettacolare divorzio che la storia giudiziaria scozzese ricordi. Accusò la moglie di avere avuto 88 amanti, mentre secondo le convenienze sociali ne bastavano tre per rovinare la reputazione di una donna. Poiché non aveva prove di quanto affermava, il duca chiese l’aiuto della figlia Jeanne. Insieme compirono un’effrazione notturna nell’abitazione di Margaret e mentre l’erede dei Signori di Argyll, insigniti del titolo nel 1701 da Guglielmo III d’Inghilterra, teneva ferma la moglie e le impediva di gridare, Jeanne prese dai cassetti tutto quello che trovava. C’erano delle agende e c’era la foto. Si fantasticò a lungo sulle agende, che secondo la vulgata popolare elencavano non solo gli amanti, ma anche il voto che avevano meritato. La foto restò il mistero più grande. Si diceva che l’uomo senza testa fosse l’attore Douglas Fairbanks Jr, oppure Duncan Sandys, il genero di Churchill (…)

Il mistero è stato svelato dopo 50 anni sul «Mail on Sunday» da lady Colin Campbell, nuora degli Argyll. L’uomo senza testa era Bill Lyons, direttore delle vendite della Pan Am, uomo affascinante, spiritoso e purtroppo tenacemente sposato (…)