Scooterino: il “taxi” a due ruote per battere il traffico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2015 17:43 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2015 17:43
L'articolo della Stampa

L’articolo della Stampa

ROMA – Si chiama “Scooterino” ed è un’app che mette in contatto persone che si spostano in città nella stessa direzione. Come funziona? Semplice: chi ha bisogno di muoversi rapidamente chiede un passaggio a uno scooterista dietro il corrispettivo di un piccolo rimborso.

L’articolo di Antonio Pitoni della Stampa: (…) Disponibile sia su Google Store per dispositivi Android che su Apple Store per Ios, utilizzare Scooterino è semplicissimo.  Cuffia usa e getta Una volta scaricata l’app basta registrarsi. Sul display del telefonino comparirà la vostra posizione insieme agli scooter in circolazione in quel preciso momento. A questo punto, inserendo l’indirizzo di partenza e quello di destinazione, comparirà l’elenco degli scooteristi disponibili a offrirvi un passaggio. Per ognuno di loro, l’app visualizza il nome, il tipo di scooter che guidano, i giudizi espressi dai passeggeri che hanno viaggiato sul loro mezzo e il tempo necessario a raggiungere la vostra posizione. Fatta la scelta non vi resta che effettuare la richiesta e aspettare. Una volta arrivato lo scooterista vi fornirà un casco e una cuffia igienica usa e getta per indossarlo. Non dovrete fare altro che salire a bordo e fornirgli il codice generato dall’app al momento della richiesta. Una volta a destinazione, restituito il casco, rimborserete lo scooterista, tramite l’app, con carta di credito. Una somma che lo aiuterà ad ammortizzare i costi dello scooter. Niente passaggio di cash, quindi, tutto tracciabile. Scooterino è nata da un’idea di Oliver Page, statunitense di cittadinanza, ma nato a Milano 22 anni fa e poi trasferitosi a Roma dove oggi vive e lavora. A 17 anni ha messo in piedi il suo primo business, quando frequentava ancora il liceo: la Nutkase, una società, oggi gestita da suo padre, che produce e commercializza in circa 30 Paesi del mondo accessori per iPad e notebook dal design molto particolare.  Dopo Roma, Milano Per ora l’app copre esclusivamente la capitale, ma l’idea è quella di estenderne l’impiego anche in altre città, a cominciare da Milano (…).