Spese pazze in Consiglio regionale: ex capogruppo Pd Moretton condannato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2014 13:23 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2014 13:24
Spese pazze in Consiglio regionale: ex capogruppo Pd Moretton condannato

Moretton

ROMA – Non solo non controllava, come da capo­gruppo sarebbe stato suo dovere, ma spendeva e spandeva quanto gli altri colleghi, usando i sol­di pubblici del gruppo per pranzi, cene e spese improprie varie. Brutto colpo per il Pd in Friuli Venezia Giulia.

Scrive il Giornale:

La Corte dei conti ha condanna­to il capogruppo in Regione, Gianfranco Moret­ton a restituire 60mila euro, l’am­montare delle spese complessive del suo grup­po. Una sentenza storica. Intanto è la prima a di­sporre un risarcimento. E poi è anche innovati­va, visto che attribuisce al capogruppo la re­sponsabilità delle spese sostenute coi soldi pub­blici dagli altri consiglieri. A Moretton, infatti, viene contestato di non aver «correttamente ge­stito le pubbliche risorse a lui assegnate quale presidente del gruppo».

Il verdetto elenca an­che le spese che non possono essere considera­te di rappresentanza, quali cene di lusso e l’ac­quisto di regali. Se le spese pazze si fermeranno non è dato sapere (…)