Umberto Bossi al Giornale: “Berlusconi uomo giusto, la gente lo voterà ancora”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2013 9:49 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2013 9:49
Umberto Bossi al Giornale: "Berlusconi uomo giusto, la gente lo voterà ancora"

Bossi e Berlusconi (LaPresse)

ROMA – Umberto Bossi non crede nella tenuta di Enrico Letta e avvisa il vicepremier Alfano: “Ha in mano un partitello”.

L’intervista su Il Giornale a cura di Stefano Zurlo:

(…) Il centrodestra invece si è spaccato. Alfano è uscito: ha fatto la mossa giu­sta?

«Alfano puntella il centrosinistra e un governo tenuto su da Napolitano, un governo che prima o poi verrà giù».

Quando?

«Non lo so, ma cadrà».

Alfano ha giocato la sue carte. Non è legittimo?

«Ma il risultato è quello di puntella­re la sinistra. Alfano ha in mano un par­titello. Certo è all’inizio, ma Berlusco­ni ha ancora i voti».

Il ventennio berlusconiano non è concluso?

«Berlusconi fa politica lo stesso, an­che se è fuori dal Senato. La gente sa che è un uomo giusto e che i magistra­ti sbagliano. Dunque, lo vota lo stes­so » (…)

Oggi la scena se l’è presa Renzi.

«Renzi non mi piace».

Perché?

«Perché è un furbetto».

Renzi ha scalato il suo partito com­battendo contro l’apparato. Che al­tro poteva fare?

«Non mi piace chi tira coltellate al suo partito».

Renzi come Maroni?

«Con Maroni ho fatto pace».

Basta coltellate?

«No, le coltellate sono infinite» (…)