Alzheimer, scoperto un farmaco “ninja” che distrugge le cellule dannose del cervello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 agosto 2017 6:30 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2017 20:06
Alzheimer, scoperto un farmaco "ninja" che distrugge le cellule dannose del cervello

Alzheimer, scoperto un farmaco “ninja” che distrugge le cellule dannose del cervello

LONDRA – Grazie ad una nuova ricerca, è stata scoperta un nuovo “farmaco ninja”, in grado di prevenire il morbo di Alzheimer distruggendo le cellule dannose nel cervello. Alcuni esperimenti, evidenziano come il trattamento messo a punto dal laboratorio ProMIS riesca a fermare il processo che uccide le cellule nel cervello dei pazienti affetti da demenza, proteggendo, al tempo stesso, dalla memoria a breve termine.

Al contrario di altre cure per l’Alzheimer, la medicina, conosciuta come PMN310, non ha effetti collaterali: qualora dovesse avere successo nelle prove future, potrà essere disponibile dal 2025. Il morbo di Alzheimer è la forma più comune di demenza, che affligge circa 5,5 milioni di persone solo negli Usa e 850.000 nel Regno Unito.

Il trattamento, sviluppato dal laboratorio ProMIS, con sede a Toronto, neutralizza le cellule maligne del cervello, che in seguito viene sottoposto ad una vera e propria “pulizia”. Gene Williams, ricercatrice della ProMIS, spiega al Daily Mail:

“Questi anticorpi sono come i ninja, arrivano al cervello e individuano solo le particelle tossiche. Se si ristabilisce l’equilibrio cerebrale, si riesce a dare al cervello una possibilità di eliminare le suddette cellule e ricominciare da capo”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other