Astrazeneca dopo il via libera dell’Ema, il bugiardino (o foglietto illustrativo): trombosi, effetti collaterali, consigli

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 19 Marzo 2021 9:49 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2021 10:16
Astrazeneca, bugiardino vaccino dopo approvazione Ema: trombosi, effetti collaterali, consigli

Astrazeneca, bugiardino vaccino dopo approvazione Ema: trombosi, effetti collaterali, consigli (Foto d’archivio Ansa)

Astrazeneca, come cambia il bugiardino (o foglietto illustrativo) dopo l’ok dell’Ema? Già, perché come ha detto l’Agenzia Europea del Farmaco, il foglietto “deve essere aggiornato”. Bisogna indicare cioè i possibili effetti collaterali. Non solo la trombosi, ma anche altre patologie (per esempio quelle lievi).

Ha detto Sabien Straus, presidente del Prac (Commissione di farmacovigilanza) che “è importante che venga comunicato al pubblico e agli operatori sanitari perché apprendano meglio queste informazioni, permettendo loro di mitigare questi effetti collaterali”. 

Astrazeneca, come cambia il bugiardino con gli effetti collaterali?

Nel nuovo bugiardino (o foglietto illustrativo) del vaccino di AstraZeneca dovrebbe essereaggiunto un nuovo e effetto collaterale. Una forma di trombosi associata a calo di piastrine, concentrata soprattutto nelle donne al di sotto dei 55 anni.

Ma ci saranno anche avvertenze sui possibili effetti collaterali “minori”. Quindi invito a rivolgersi a un medico in caso di “affanno, dolore al petto o allo stomaco, gonfiore o freddo a un braccio o una gamba, mal di testa grave o in peggioramento o visione offuscata dopo la vaccinazione, sanguinamento persistente, piccoli lividi multipli, macchie rossastre o violacee o vesciche di sangue sotto la pelle”.

Astrazeneca e pillola anticoncezionale: la spiegazione dell’Ema

“C’è sempre una distinta possibilità” di eventi tromboembolici “per le donne che assumono la pillola anticoncezionale. Indagheremo il legame tra l’uso della pillola e la possibilità di un aumento dei rischi di casi avversi per chi viene vaccinato”. Lo ha detto la presidente del comitato per la farmacovigilanza dell’Ema, Sabine Straus.

Astrazeneca, tre trombosi cerebrali in Italia

“Fino a ieri, gli eventi sospetti di trombosi cerebrali” dopo la vaccinazione con AstraZeneca “sono stati sette in Germania, tre in Italia, due in Norvegia, uno in Spagna, oltre a tre nel Regno Unito e due in India”. Lo ha detto sempre Straus, che ha promesso approfondimenti in materia.