Cancro ai polmoni, la FDA approva Lumarkas, farmaco che potrebbe sconfiggere una mutazione del tumore

di Caterina Galloni
Pubblicato il 6 Giugno 2021 10:00 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2021 20:21
Cancro ai polmoni, la FDA approva Lumarkas, farmaco che potrebbe sconfiggere una mutazione del tumore

Cancro ai polmoni, la FDA approva Lumarkas, farmaco che potrebbe sconfiggere una mutazione del tumore (Foto Ansa)

Cancro ai polmoni, “Lumakras”, una rivoluzionaria pillola che potrebbe sconfiggerlo, sviluppata dalla Amngen Inc., è stata approvata dalla Food and Drug Administration (FDA) .

Il farmaco, riferisce Giampaolo Scacchi, è destinato ai pazienti che hanno un cancro ai polmoni con mutazione KRAS, tra le più comuni riscontrate nei tumori.

Cancro ai polmoni, la mutazione “incurabile”

Per molti anni gli scienziati hanno inutilmente cercato di studiare un farmaco per la mutazione, al punto che era considerata “non curabile”.

Gli scienziati dell’Amgen hanno scoperto il farmaco alla fine del 2017 e meno di un anno dopo hanno dato il via agli studi clinici.

Il farmaco contro il cancro ai polmoni approvato dalla FDA

La FDA ha approvato Lumakras sulla base di uno studio a metà fase che mostra che il farmaco ha aiutato a controllare la malattia nell’80,6% dei pazienti. I soggetti curati con il farmaco sono sopravvissuti per 6/8 mesi senza che il cancro avesse un peggioramento.

Amgen dovrà completare uno studio di Fase 3 più ampio prima di poter confermare i benefici del farmaco Amgen dovrà completare uno studio di Fase approvato dalla FDA.

Negli Stati Uniti circa il 13% delle persone con carcinoma polmonare non a piccole cellule ha il tipo di mutazione KRAS trattata da Lumakras, il che secondo Amgen corrisponde a circa 25.000 nuovi pazienti ogni anno.

La maggior parte di questi viene inizialmente curata con un altro farmaco mirato, come il Keytruda di Merck & Co., a volte in combinazione con la chemioterapia.

L’ultima possibilità per molti pazienti con cancro ai polmoni

Quando il trattamento di prima linea smette di funzionare, ai pazienti rimangono poche opzioni, ha affermato Bob Li, oncologo medico presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center e ricercatore capo dello studio Lumakras.

“Per 40 anni non siamo stati in grado di risolvere questo problema e, improvvisamente, i pazienti hanno una pillola che possono prendere una volta al giorno che per molti di loro consentirà di ridurre il tumore”, ha spiegato Bob Li.

Nel 2021, Cowen & Co. prevede vendite per $ 19 milioni e $ 138 milioni nel 2022, per poi crescere gradualmente fino al 2026 a oltre $ 1 miliardo all’anno.