Cancro alla pelle e nei, un test per scoprire il rischio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2015 6:30 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2015 22:59
Cancro alla pelle e nei, un test per scoprire il rischio

(Foto d’archivio)

LONDRA – L’estate è finita, ed è stata una delle più calde a memoria d’uomo. In molti si saranno scottati. E c’è poco da ridere. Bruciarsi sotto il sole, magari a mezzogiorno senza alcuna protezione, non è la cosa più indicata non solo per la propria pelle, ma per la salute in generale. Il rischio è tragico: un tumore alla pelle.

Non solo melanoma: ci sono molte forme di cancro che possono colpirci sulla nostra “protezione esterna”. Per questo il primo consiglio dei dermatologi è di prevenire le scottature e tenere sotto controllo i nei. Perché sono loro che possono dare origine ad un tumore. 

Sotto accusa, ovviamente, anche i lettini solari, tutt’altro che benefici per la pelle. I fattori di rischio riguardano riguardano o il numero e la grandezza dei nei, la frequenza di scottature, la storia familiare.

Per esempio, se avete notato un neo che cambia forma, colore o dimensione sarebbe meglio se lo faceste controllare da un medico.

Il servizio sanitario britannico ha messo a punto un rapido e semplice test che permette di capire quanto si sia esposti al rischio di un tumore alla pelle.

Per farlo, in pochi minuti, potete cliccare questo link.