Salute

Cenone di Natale, i rischi dell’abbuffata. Può soffrirne anche il cuore

Cenone-Natale-infarto

Cenone di Natale a rischio infarto: mangiare troppo in un pasto può essere fatale

LONDRA –  Occhio a mangiare troppo durante il cenone natalizio, potrebbe causarvi un attacco di cuore, avverte Marvin Lipman, professore emerito di clinica medica al New York Medical College. Avvertimento corretto, anche se un po’ iettatorio.

Per chi soffre di una malattia coronarica o è a rischio, l’eccesso di cibo può avere conseguenze pericolose, sottolinea Lipman; in media una persona il giorno di Natale arriva a mangiare fino a 5.240 calorie.

“La maggior parte delle persone se la cava senza danni significativi alla propria salute ma per chi ha fattori di rischio come malattie cardiache o colesterolo alto, l’eccesso di cibo può scatenare problemi medici più seri”, ha affermato il professore.

Su Consumer Reports, di cui è il principale consulente medico, Lipman fa riferimento a uno studio condotto su quasi 2.000 pazienti con infarto dal quale è emerso che un singolo pasto con eccesso di cibo può addirittura quadruplicare la possibilità di avere un infarto.

Il professore ha spiegato che i trigliceridi, un tipo di grassi presenti nel sangue dopo un pasto abbondante, possono causare infiammazione dei vasi sanguigni all’interno e intorno al cuore.

“E’ comunemente il preludio di un infarto“, ha detto. “Grandi quantità di cibo e alcol possono anche indurre il rilascio di sostanze adrenaliniche causa di un fatale ritmo cardiaco anormale”.

Lipman indica anche altri problemi di salute causati da eccesso di cibo e alcol: bruciore di stomaco, gas e diarrea, attacchi alla cistifellea e aumento di peso. Coloro che consumano il numero medio di calorie quotidiane nel giorno di Natale, per bruciarle dovrebbero eseguire l’equivalente di due maratone, ossia 83 chilometri.

Secondo un recente sondaggio di Forza Supplements, durante il periodo festivo una persona media mette su circa 2 chili solo tra la vigilia di Natale e giorno di Capodanno. Inoltre più di un terzo delle persone intervistate ha dichiarato che ci sarebbero voluti quattro mesi per tornare al peso forma che avevano prima di Natale.

MealKitty ha diffuso delle foto che mostrano tra portate di un cenone di Natale, tutte con porzioni di dimensioni diverse. La più piccola mostra la quantità esatta di cibo necessaria per perdere peso, la centrale è la quantità necessaria per mantenere il peso e il piatto più grande quella che fa aumentare di peso.

To Top