In Svizzera si potrà di nuovo circoncidere: dietrofront dell’ospedale di Zurigo

Pubblicato il 10 agosto 2012 23:31 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2012 1:47

GINEVRA – In Svizzera ci si potrà di nuovo far circoncidere: l’ospedale pediatrico di Zurigo ha annunciato che tornerà a praticare le circoncisioni di bambini per motivi religiosi.

L’ospedale svizzero aveva deciso di sospendere provvisoriamente queste pratiche lo scorso 19 luglio dopo una sentenza della Corte d’appello di Colonia (Germania), secondo la quale, in sostanza, la circoncisione di bambini senza motivi medici costituisce una lesione e quindi un reato.

Una sentenza che aveva suscitato nelle settimane scorse polemiche e proteste – sia da parte della comunità ebraica tedesca sia fra i musulmani – e che era stata poi superata in Germnania grazie a un’intervento normativo a livello politico.

Dopo un’esame della questione, il Kinderspital di Zurigo ha deciso a sua volta che tale pratica sarà autorizzata, ma che bisognerà valutare ogni caso singolarmente e sarà necessario il consenso di entrambi i genitori, riferisce l’agenzia di stampa Ats.

Secondo l’ospedale zurighese, infatti, la circoncisione rituale (non necessaria per motivi medici) su bambini piccoli – e quindi non in grado di dare il consenso – ”rientra anche in Svizzera nella definizione di lesione semplice” in termini legali, ma è pur sempre una pratica accettata a livello sociale, culturale e politico.