“Il potere come cocaina, dà dipendenza”: per uno studio Usa è biologico

Pubblicato il 30 Aprile 2012 19:59 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2012 20:00

ROMA – Un gruppo di scienziati americani ha scoperto che il potere crea una forte dipendenza, come la cocaina. “Non è una questione di testa, ma biologica”, spiegano. La sensazione di potenza ha un effetto sul cervello molto simile a quello della cocaina, aumentando i livelli di testosterone.

La cocaina crea più o meno la stessa situazione. Spiegano i ricercatori: “Funziona in modo simile, può avere effetti diversi come aumentare la vigilanza, la fiducia, l’energia, i sentimenti di benessere e di euforia, ma anche ansia, paranoia e irrequietezza. Il potere ha effetti quasi identici aggiungendo anche arroganza e impazienza”.

Il dottor Ian Robertson quindi spiega: “Possoiamo così spiegare il comportamento stravagante e impulsivo di magnati e celebrità. I babbuini in basso nella gerarchia di dominanza hanno più bassi livelli di dopamina in aree cerebrali fondamentali, ma se vengono promossi a una posizione più elevata, la dopamina aumenta”.

“Questo li rende più aggressivi e sessualmente attivi, e negli esseri umani la reazione al potere è simile, molto simile. Al contrario, la retrocessione in una gerarchia riduce i livelli di dopamina, aumenta lo stress e riduce la funzione cognitiva”, ha aggiunto.