Coronavirus, nuovo ceppo scoperto in Gran Bretagna. Solo mille i casi, vaccino inefficace? 

di Caterina Galloni
Pubblicato il 25 Dicembre 2020 9:10 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2020 21:28
Vaccino, lamenti e speranze: e la peste delle bugie, il contagio degli esitanti

Vaccino, lamenti e speranze: e la peste delle bugie, il contagio degli esitanti (Foto d’archivio Ansa)

Nel Regno Unito il nuovo ceppo di Covid-19 chiamato “VU – 202012/01” si diffonde con grande velocità e potrebbe essere alla base di casi in aumento a Londra e nel South East.

Il ceppo “è stato individuato solo in 1.000 persone e non è più letale” ha affermato Matt Hancock, ministro della Salute britannico all’House of Commons.

Coronavirus, nuovo ceppo scoperto in Gran Bretagna. Vaccino inefficace? 

Hancock ha aggiunto che è “altamente improbabile” che il vaccino si riveli inefficace contro questa nuova variante del Covid-19 e che sono in corso gli esami clinici per appurare.

Gli scienziati del Public Health England (Phe) stanno studiando il ceppo in un laboratorio governativo a Porton Down per esaminare se si comporta in modo diverso dalla versione normale del virus.

Nessun collegamento con le altre mutazioni scoperte in Europa

Nessuna informazione sulla variante è stata annunciata pubblicamente e non sembra essere presente negli studi scientifici, né collegata a nessuna delle altre mutazioni scoperte in Europa.

Nel corso dell’anno sono state individuate altre versioni del coronavirus e gli esperti dicono che è del tutto normale che il virus cambi mentre si diffonde e non è motivo di allarme.

Le varianti chiamate D614G e 20A.EU1 sono entrambe molto diffuse e più veloci nel diffondersi rispetto alle versioni originali provenienti dall’Asia orientale, ma non più letali. Scienziati indipendenti hanno affermato che è “troppo presto” per preoccuparsi del nuovo ceppo. (Fonte: Daily Mail).