Coronavirus, vaccino AstraZeneca “funziona perfettamente”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 27 Ottobre 2020 7:00 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2020 14:13
Coronavirus, vaccino AstraZeneca "funziona perfettamente"

Coronavirus, vaccino AstraZeneca “funziona perfettamente” (Foto Ansa)

Il vaccino contro il coronavirus messo a punto dai ricercatori dell’Università di Oxford per AstraZeneca sembra funzionare “perfettamente” nel creare immunità 

Il vaccino contro il coronavirus di Oxford Uni e AstraZeneca “funziona perfettamente” e crea una forte immunità.

Secondo quanto riportato dal Sun, si ritiene che il team della prestigiosa università sia il capofila nella corsa per produrre un vaccino sicuro.

Nelle prime prove, come sostenuto dallo studio dell’University of Bristol, nei volontari sembrerebbe innescare in modo sicuro una risposta immunitaria.

Di solito, i vaccini utilizzano un virus indebolito, o piccole quantità. Ma l’innovativo vaccino di Oxford stimola il sistema immunitario di un individuo e riconosce la malattia e combatterla senza che la persona si ammali.

I ricercatori hanno scoperto che questa nuova tecnica funziona per il coronavirus.

Forte risposta immunitaria

David Matthews, della Bristol’s School of Cellular and Molecular Medicine (CMM), che ha guidato la ricerca, ha dichiarato: “Fino ad ora, la tecnologia non è stata in grado di fornire risposte con tale chiarezza, ma ora sappiamo che il vaccino risponde alle aspettative ed è una buona notizia”.

Sarah Gilbert, che guida la sperimentazione sul vaccino della Oxford University ha affermato: “Lo studio conferma che grandi quantità della proteina spike del coronavirus sono prodotte con grande precisione, e questo spiega il successo del vaccino nell’indurre una forte risposta immunitaria”.

La sperimentazione

Sebbene i risultati siano incoraggianti, il vaccino è ancora nella fase 3 di sperimentazione. Deve quindi essere completamente testato e prima di essere distribuito al pubblico approvato dagli organi di controllo sanitari.

L’ufficiale sanitario capo del Regno Unito, Jonathan Van-Tam, ha spiegato che il SSN britannico si sta preparando a lanciare il vaccino AstraZeneca poco dopo Natale.

Pfizer, un altro gigante farmaceutico, sta realizzando dei vaccini COVID che potrebbero essere disponibili entro il nuovo anno.

Finora 18.000 persone hanno ricevuto il vaccino AZD1222 AstraZeneca e Oxford come parte della sperimentazione in corso negli Stati Uniti, in Sud Africa, in Brasile e nel Regno Unito.

Si prevede che in tutto il mondo 50.000 partecipanti prenderanno parte alle prove di fase tre, di solito la fase finale prima che possa essere approvata per la diffusione del vaccino. (Fonte: Sun)