Coronavirus: vitamina D aiuta a prevenire le infezioni alle vie respiratorie

di Caterina Galloni
Pubblicato il 4 Aprile 2020 14:25 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2020 14:25
Coronavirus: vitamina D (integratori, alimenti o sole) aiuta a prevenire le infezioni alle vie respiratorie

Coronavirus: vitamina D aiuta a prevenire le infezioni alle vie respiratorie (Foto d’archivio Ansa)

ROMA – La vitamina D potrebbe essere d’aiuto a prevenire il COVID-19 e altre infezioni delle vie respiratorie: è quanto emerge da uno studio condotto dall’Irish Longitudinal Study on Ageing (TILDA) del Trinity College Dublin in Irlanda.

I ricercatori sostengono che la vitamina D potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nella prevenzione di COVID-19 e più in generale a contrastare tutto le infezioni respiratorie.

La principale fonte naturale di vitamina D è costituita dalla produzione endogena del colecalciferolo a livello della pelle, tatraverso una reazione chimica che dipende dall’esposizione alla luce solare diretta, per 10-15 minuti al giorno, non a caso è definita “la vitamina del sole”.

La ricerca mostra che su otto irlandesi di età inferiore ai 50 anni, uno è carente di vitamina D, che può essere tuttavia assunta anche attraverso integratori e determinati alimenti, soprattutto pesce, fegato, insalata a foglie verde scura e tuorlo d’uovo.

Rose Anne Kenny, ricercatrice principale di TILDA, ha spiegato:”Abbiamo delle prove a sostegno del ruolo che svolge la vitamina D nella prevenzione delle infezioni respiratorie, in particolare nelle persone più anziane che presentano bassi livelli”.

“Nelle persone che assumevano integratori, la vitamina D, secondo i risultati dello studio, ha dimezzato il rischio di infezioni respiratorie”.

Kenny ha precisato: “Sebbene non si conosca specificamente il ruolo della vitamina D nelle infezioni COVID-19, date le sue più ampie implicazioni nel miglioramento delle risposte immunitarie e prove evidentii riguardanti la salute di ossa e i  muscoli, soprattutto le categorie a rischio dovrebbero garantirsi un adeguato apporto di Vitamina D”. (Fonte: TopBuzz)