Cosa ci dicono i piedi sulla nostra salute: freddi-diabete, gonfi-cuore…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 giugno 2018 7:36 | Ultimo aggiornamento: 27 giugno 2018 23:00
piedi salute

Cosa ci dicono i piedi sulla nostra salute: freddi-diabete, gonfi-cuore…

ROMA – Un regolare e rapido esame dei piedi può rivelare alcuni dettagli molto interessanti sulla salute generale. La podologa australiana Kate McArthur, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] sostiene che un’unghia scolorita, gonfiore ai piedi, oppure dolenti, screpolati, freddi  potrebbero segnalare un problema.

E’ importante porre attenzione alle unghie dei piedi: se gialle, solitamente indicano un uso eccessivo di smalto ma è possibile segnalino qualcosa di più serio, ad esempio un’infezione fungina o, ancora, psoriasi ed eczema; nei casi più gravi può trattarsi della sindrome delle unghie gialle, malattia rara caratterizzata da sintomi respiratori cronici e linfedema primitivo, scrive il Daily Mail.

Per quanto riguarda i piedi costantemente freddi, potrebbe essere un problema di diabete che “può cambiare il flusso sanguigno periferico e alterare la funzione dei nervi nei piedi, rendendo i piedi gelidi al tatto”, ha detto la McArthur. L’esperta aggiunge che se i piedi sono freddi e dolenti, si può pensare ai geloni, problema che si presenta nella stagione invernale e colpisce giovani e anziani.

Se l’epidermide dei piedi è secca e screpolata nonostante una costante idratazione, potrebbe trattarsi di ipercheratosi. “Gli strati di pelle non hanno elasticità e continuano a sfaldarsi”; ma altre cause potrebbero essere il piede d’atleta, dermatite, psoriarsi, eczema o cheratoderma, un marcato ispessimento della pelle.

Un altro problema, spesso imbarazzante ma non sempre collegato a mancanza di igiene, sono i piedi maleodoranti. Nei piedi sono presenti migliaia di ghiandole sudoripare e calzature, calze o calzini possono intrappolare funghi e batteri che si riproducono in condizioni umide e calde; non è una situazione preoccupante ma sarebbe utile prendere delle precauzioni per evitare la loro proliferazione. La podologa consiglia di lavare i calzini con un detergente o semplicemente aggiungere al bucato in lavatrice un antimicotico; inoltre, suggerisce di lasciar asciugare bene le scarpe dopo averle tolte, applicare all’interno olio essenziale di tea tree.

I crampi ai piedi, potrebbero segnalare una cattiva circolazione del sangue o una carenza di magnesio e in questo caso è bene assumere integratori a base di magnesio.

Una serie di problemi, invece, possono essere alla base di piedi gonfi o dolenti, come ad esempio le scarpe strette o la conseguenza di un intervento chirurgico. Ma il gonfiore, avverte la MacArthur “può anche segnalare problemi cardiaci, malattie renali e linfatiche”.