Covid, scoperta nuova variante inglese: 38 casi confermati. Potrebbe sfuggire ai vaccini

di Caterina Galloni
Pubblicato il 17 Febbraio 2021 17:53 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2021 17:53
Covid, scoperta nuova variante inglese: 38 casi confermati. Potrebbe sfuggire ai vaccini

Covid, scoperta nuova variante inglese: 38 casi confermati. Potrebbe sfuggire ai vaccini (Foto Ansa)

Rilevata nel Regno Unito una nuova variante Covid, B.1.525, con 38 casi confermati e identificati. Trentasei sono presenti in varie zone dell’Inghilterra e 2 in Galles.

Come i ceppi rilevati in Sud Africa e Brasile, B.1.525, è una mutazione che può rendere meno efficaci i vaccini. È stata classificata come “variante in esame” a seguito di una valutazione del rischio.

Un rapporto dell’University of Edinburgh afferma che in tutto il mondo sono stati identificati più di 100 casi. Probabilmente è una sottostima poiché solo una parte dei tamponi Covid passa attraverso test di laboratorio utilizzati per rilevare casi di nuove varianti.

Covid, le tre varianti più preoccupanti

Dalla fine del 2020, nel Regno Unito si sono diffuse diverse nuove varianti. Le tre più preoccupanti sono emerse nel Kent (B1.1.7), in Sud Africa (B.1.351) e in Brasile (P.2). Secondo l’University of Edinburgh, B.1.525 ha somiglianze con il ceppo del Kent, e con diverse mutazioni aggiuntive. 

Ma la variante condivide un tratto in comune con i ceppi che hanno preso piede in Sudafrica e in Brasile: si tratta della mutazione E484k della proteina Spike.
 
Sempre nel Regno Unito sono stati rilevati 15 casi della variante sudafricana tra il timore che nel caso si diffondesse potrebbe rendere i vaccini meno efficaci.