Covid, i quattro sintomi lievi che non dovrebbero essere ignorati

di Caterina Galloni
Pubblicato il 15 Novembre 2020 16:00 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2020 16:54
Covid, i quattro sintomi lievi che non dovrebbero essere ignorati

Covid, i quattro sintomi lievi che non dovrebbero essere ignorati (foto Ansa)

Il COVID-19 continua a diffondersi velocemente e l’attenzione è puntata a sintomi noti come la febbre, tosse persistente, perdita di gusto od olfatto.

Ma ce ne sono quattro più lievi del COVID-19 che non dovrebbero essere ignorati e indicano il contagio.

1. MAL DI STOMACO Alcuni pazienti con Covid-19 hanno riferito che prima dell’arrivo dei sintomi noti, avevano mal di stomaco. Uno studio, pubblicato sull’American Journal of Gastroenterology, indica che le persone contagiate potrebbero anche soffrire di diarrea.

Nella provincia cinese di Hubei, i ricercatori hanno analizzato i dati di 204 pazienti con Covid-19 e scoperto che il 48,5% di questi pazienti è arrivato in ospedale con sintomi digestivi come diarrea, vomito o dolore addominale.

2. INFEZIONI AGLI OCCHI All’inizio della pandemia i medici hanno avvertito che la perdita del gusto o dell’olfatto può essere un segnale di contagio.

La British Association of Otorhinolaryngology, che rappresenta gli esperti in medicina dell’orecchio, del naso e della gola, afferma che la congiuntivite infettiva può essere un altro segnale. In una dichiarazione hanno affermato”Il punto di ingresso del coronavirus sono gli occhi, il naso e la gola”.

Si ritiene che la perdita di gusto e olfatto sia dovuta al fatto che il virus distrugge le cellule del naso e della gola.

3. MENTE ANNEBBIATA Può essere un altro sintomo di infezione. Non è ufficialmente considerato tale ma è un altro indicatore di cui hanno riferito le persone contagiate.

Thea Jourdan, 50 anni, ha riferito di non aver avuto tosse o febbre ma i sintomi iniziali erano il raspino alla gola e un mal di testa continuo, la mente era annebbiata. Al Daily Mail ha spiegato:”Ero esausta. Non riuscivo nemmeno a compilare i moduli delle scuole dei bambini. Volevo solo dormire”.

4. STANCHEZZA Un altro sintomo, prima che si sviluppino quelli noti, segnalato dai pazienti con coronavirus è la sensazione di estrema stanchezza.

Secondo un rapporto del Journal of American Medical Association, fino al 44% delle persone ricoverate in ospedale con Covid-19 ha riferito di esaurimento e affaticamento. Linda Carr, 69 anni, di Hethersett, Norfolk, ha detto che circa due settimane fa ha perso il gusto e l’olfatto.

Al Mail ha raccontato di aver sviluppato altri sintomi:”Mi sentivo molto male e terribilmente affaticata. Ma non avevo la febbre né la tosse. “Nel giro di due giorni riuscivo a malapena a stare in piedi. Non avevo l’energia per camminare”. (Fonte: SUN)