Covid, un farmaco universale in grado di curare tutte le varianti? Lo studio dell’Università di Toronto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2021 15:49 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2021 15:49
Covid, un farmaco universale in grado di curare tutte le varianti? Lo studio dell'Università di Toronto

Covid, un farmaco universale in grado di curare tutte le varianti? Lo studio dell’Università di Toronto (foto archivio Ansa)

Un farmaco universale anti-Covid in grado di curare anche tutte le possibili varianti. E’ questo l’obiettivo di alcuni scienziati dell’Università di Toronto, Canada. 

Gli scienziati dell’Università canadese, grazie anche all’aiuto di un algoritmo, hanno analizzato tutte le varianti del coronavirus fin qui scoperte alla ricerca di sequenze proteiche costanti da poter bombardare poi con un unico farmaco. La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Proteome Research.

Covid, lo studio degli scienziati dell’Università di Toronto

Gli scienziati, come detto, hanno cercato e trovato delle proteine che si mantengono costanti nelle varianti del Covid.

Il problema dei vaccini oggi in circolazione, infatti, è che colpiscono soprattutto una proteina in particolare. Parliamo della proteina Spike. Ma la proteina Spike non è tra quelle che si mantengono costanti nelle varianti finora scoperte.

Così, anche grazie a un algoritmo, gli scienziati dell’Università canadese, guidati da Matthieu Schapira, hanno scoperto due proteine comuni a tutte le varianti: nsp12 e nsp13.

Covid, i farmaci sperimentali

“I virus mutano, come sappiamo. Ma se mantengono uguali delle precise strutture proteiche significa che queste sono molto importanti” ha spiegato Schapira a Repubblica. A quanto riporta Science Daily, una testata specializzata statunitense, i farmaci che bersagliano la nsp12 sono già approdati alla fase II e III dei test clinici, mentre un prodotto che si concentri su nsp13 dovrebbe diventare una priorità per lo sviluppo di nuovi farmaci.