Curcuma contro demenza e depressione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2018 11:44 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2018 11:44
Contro la demenza, per puntellare la memoria, il segreto è la curcuma

Curcuma contro demenza e depressione

ROMA – La curcumina presente nella curcuma, una delle spezie della tradizione indiana, è una mano santa per l’attività cerebrale, in particolare oltre i cinquant’anni puntella la memoria. E rappresenta un antidoto naturale alla depressione. Lo studio dell’Università della California di Los Angeles, pubblicato sull’American Journal of Geriatric Psychiatry, ha evidenziato le virtù anti-infiammatorie della curcumina, virtù particolarmente adatte a rallentare il decadimento psichico degli anziani.

Le infiammazioni sono infatti le prime responsabili di demenza e depressione. Lo studio raccoglie i risultati di un test condotto su 40 pazienti tra i 50 e i 90 anni durato 18 mesi: chi aveva assunto l’assunzione del prezioso composto giallo per un anno e mezzo (90 mg di curcumina due volte al giorno) ha rivelato un aumento del 28% delle capacità mnemoniche rispetto alle performance iniziali, garantendo comunque un sostanziale aumento della facoltà di concentrazione.

Inoltre, avevano avuto un lieve miglioramento dell’umore e meno segnali delle proteine amiloidi e tau nell’amigdala e dell’ipotalamo, regioni del cervello che controllano le funzioni emotive e della memoria. Queste due proteine sono associate alle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

“L’infiammazione è un fattore – spiega Gary Small, tra gli autori dello studio – legato anche alla malattia di Alzheimer e alla depressione”. I ricercatori puntano ora a confermare i risultati con uno studio molto più ampio, che comprenderà anche persone con leggera depressione. (AdnKronos)