Salute

Depressione e alcolismo si combattono con la Ayahuasca, la bevanda allucinogena degli sciamani

Depressione-alcolismo-Ayahuasca

La pianta di Ayahuasca

LONDRA – Combattere depressione e alcolismo senza far ricorso ai farmaci: un nuovo studio britannico segnala l’Ayahuasca, bevanda allucinogena ottenuta da corteccia e foglie della pianta, utilizzata dagli sciamani dell’Amazzonia per i rituali di guarigione.

L’Ayahuasca, o “vite dell’anima”, è una bevanda tradizionalmente utilizzata dalle tribù indigene sudamericane ed è considerata il rimedio più efficace per aiutare gli alcolisti o coloro che sono dipendenti da LSD o funghi magici, scrive il New York Post.

Il decotto è ottenuto da un mix di piante, la Banisteriopsis Caapi e la Psychotria Viridis, che contengono anche dimetiltriptamina, una sostanza psicotropa molto potente, presente in un allucinogeno illegale di classe A, il DMT o Dimitri.

I ricercatori dell’Università di Exeter e dello University College di Londra hanno scoperto che gli alcolisti erano in grado di controllare il bere con l’ayahuasca.

Gli studiosi hanno usato dati del Global Drug Survey su oltre 96.000 volontari, dati che misurano il Personal Wellbeing Index, l’indice di benessere personale, uno strumento utilizzato dai ricercatori di tutto il mondo che chiede informazioni sule relazioni personali, la connessione con la comunità e il senso di realizzazione.

Degli intervistati, 527 erano consumatori di Ayahuasca, 18.138 utilizzavano LSD o funghi magici e 78.236 non avevano mai preso droghe psichedeliche. I consumatori di Ayahuasca hanno avvertito un maggior benessere generale rispetto ai 12 mesi precedenti e rispetto agli altri intervistati.

Lo studio ha inoltre chiesto alle persone l’esperienza con l’ayahuasca e la maggior parte dei consumatori ha detto di aver assunto la droga con uno sciamano. L’Ayahuasca è stata definita come meno piacevole rispetto all’LSD o ai funghi magici. I suoi effetti acuti di solito durano sei ore e vengono fortemente avvertiti a distanza di un’ora dall’assunzione.

Will Lawn, autore principale dello studio, ha dichiarato: “I risultati fanno pensare che l’Ayahuasca potrebbe essere uno strumento importante e potente nel trattamento della depressione e dell’alcolismo. Recenti ricerche hanno dimostrato il potenziale dell’Ayahuasca come farmaco psichiatrico, e il nostro studio fornisce ulteriori prove che possa essere un trattamento sicuro. Devono tuttavia essere effettuati degli studi randomizzati controllati per esaminare totalmente l’effettiva capacità dell’Ayahuasca di contribuire a trattare i disturbi d’umore e di dipendenza “.

To Top