Dermatite e problemi della pelle: gli errori da evitare in inverno

di Giuseppina Leone
Pubblicato il 29 gennaio 2019 9:50 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2019 12:29
Dermatite e problemi della pelle: gli errori da evitare in inverno

Dermatite e problemi della pelle: gli errori da evitare in inverno

ROMA – Spesso la nostra pelle può sembrare uno scudo molto resistente, ma non va dimenticato che al tempo stesso è anche delicata: può divenire vittima di diverse problematiche cutanee, alcune delle quali possono farsi persistenti se non addirittura croniche. Fra le varie patologie, una delle più fastidiose è la dermatite: un disturbo che può presentarsi per via di cause spesso diverse, e che può anche aumentare in periodi o stagioni come l’inverno. Ecco spiegato perché conviene capire come combattere questa malattia cutanea, e quali sono tutti gli errori da evitare proprio durante i mesi più rigidi.

Dermatite e inverno: perché aumenta il rischio

In primo luogo si parte da una verità che riguarda a tutto tondo la pelle: in inverno, a causa delle poche ore di luce e della tendenza a chiudersi in casa, la cute soffre la mancanza dei raggi solari. Prendere il sole, naturalmente con le giuste precauzioni, si dimostra particolarmente utile per la salute della nostra pelle e anche in generale, visto che favorisce lo sviluppo della vitamina D. Anche le diete che di solito adottiamo in inverno, più grasse e meno
sane, possono avere un effetto negativo per la salute della nostra pelle.

Naturalmente i motivi principali che possono portare a patologie come la dermatite sono anche altri, soprattutto se si considerano i mesi freddi: si parla del gelo, del vento secco e persino dello smog, che si fa più pericoloso in inverno. Malattie come la dermatite subiscono tutto il peso di questi agenti atmosferici e soprattutto degli sbalzi di temperatura.

Di conseguenza, chi già soffre di questa condizione può assistere ad un peggioramento alle volte anche molto evidente di questa patologia: per questa ragione risulta fondamentale informarsi per capire cos’è la dermatite seborroica, per poi intervenire con una terapia adeguata e seguendo alcuni consigli mirati. Il primo è senza dubbio quello di resistere al prurito, evitando di grattarsi per non peggiorare l’infiammazione dei tessuti.

Dermatite, consigli ed errori da evitare

Esistono diversi errori che possono mettere a repentaglio la salvaguardia della pelle, per questo è bene vederne alcuni:

-Fare attenzione alla carenza di vitamine: le vitamine, come spiegato poco sopra, sono fattori essenziali per la salute della pelle. Di conseguenza, bisogna intervenire sulla dieta e nel caso ovviare alle carenze con degli integratori.

-Eccedere con le temperature: l’eccessivo freddo stressa la pelle, e lo stesso dicasi per il calore. Dunque bisogna fare molta attenzione a sbalzi termici e al passaggio da ambienti interni a esterni, che possono rappresentare un vero pericolo per la nostra pelle.

-Dimenticarsi dell’idratazione: la pelle richiede un’idratazione continua, sia interna che esterna, ed è dunque necessario bere almeno due litri di acqua al giorno, usando al contempo una crema idratante delicata e di qualità.

-Sottovalutare la dieta: una dieta scorretta può portare i tessuti cutanei verso l’infiammazione e risultare parecchio dannosa. Per questa ragione, si consiglia di evitare i cibi troppo grassi e di fare il pieno di frutta e di verdura, oltre che di omega 3 contenuti soprattutto nel pesce.

In conclusione, la dermatite non va mai presa alla leggera: soprattutto nei mesi invernali, visto che il freddo e gli altri agenti esterni la possono portare a peggiorare.