Dieta Sirt, come funziona e quali sono i cibi ammessi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Novembre 2019 20:07 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2019 20:07
Dieta Sirt, come funziona e quali sono i cibi ammessi

La dieta Sirt

ROMA – La dieta Sirt è uno dei programmi alimentari più in voga tra le star. Tra le famose VIP che hanno dichiarato di aver beneficiato di questa dieta c’è la cantante Adele che proprio grazie alla Sirt ha perso 30 kg. Anche Pippa Middleton pare abbia seguito questa dieta prima delle nozze. A proporre questo metodo sono due medici nutrizionisti inglesi, Aidan Goggins e Glen Matten, autori del libro uscito qualche anno fa anche in Italia dal titolo “Sirt – La dieta del gene magro”. 

La dieta Sirt promette di far perdere tre chili durante la prima settimana. Questa dieta si basa su uno studio condotto su un gruppo di geni che sono in grado di rendere più veloce il metabolismo, il meccanismo che consente di bruciare energia e di conseguenza dimagrire. Durante la dieta si può mangiare tutto senza escludere nessun alimento. La regola fondamentale da seguire è inserire nei menu quotidiani i cosiddetti cibi “Sirt”. Si tratta di un gruppo di alimenti che secondo i due nutrizionisti inglesi sono in grado di mimare gli effetti della restrizione calorica. 

Quali sono i cibi Sirt

Per mantenere attivo il metabolismo e dimagrire nei menu quotidiani non devono mancare mai cibi come cipolla rossa, olio extra vergine d’oliva, cavolo riccio, prezzemolo, peperoncino, fragole, capperi, tofu, tè verde, caffè, noci, vino, curcuma, cioccolato. Questi alimenti sarebbero in grado di stimolare naturalmente il metabolismo. Secondo gli ideatori della dieta questo gruppo di proteine sono capaci di attivare i cosiddetti “geni della magrezza” o “della longevità”, chiamati sirtuine. Mimano infatti gli effetti della restrizione calorica, aiutano a regolare il metabolismo e aumentano la massa muscolare, cioè quella magra. Infine migliorano lo stato di salute generale dell’organismo.

Come funziona la dieta Sirt

Bisogna seguire la dieta Sirt nelle sue due fasi. La prima dura una settimana durante la quale, nei primi tre giorni si devono consumare 3 succhi verdi a base di cibi Sirt e un pasto solido per un totale di 1000 calorie al giorno. Si passa poi a due succhi e due cibi solidi per un totale di 1500 calorie. Infine si passa al mantenimento della durata di due settimane durante le quali occorre consumare un succo verde e tre pasti solidi come sempre a base di cibi Sirt.

Fonte: GLAMOUR.