Distanziamento sociale non indebolisce il sistema immunitario

di Caterina Galloni
Pubblicato il 22 Novembre 2020 17:00 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2020 17:13
Distanziamento sociale

Distanziamento sociale non indebolisce il sistema immunitario (foto ANSA)

Il distanziamento sociale può indebolire il sistema immunitario? Secondo gli esperti la risposta è no. Per rafforzarlo sport e una corretta alimentazione.

Alcune persone, riporta apnews.com, temono che il distanziamento sociale, ovvero la mancanza di contatto con il prossimo, indebolisca il sistema immunitario poiché riduce il contatto attivo con i germi.

Stando a 1,8 mt di distanza o trascorrendo la maggior parte del tempo in casa, il corpo comunque reagisce continuamente a batteri e germi presenti negli ambienti interni ed esterni.

“Siamo costantemente esposti ai microbi”, ha spiegato Akiko Iwasaki, ricercatrice del sistema immunitario presso la Yale University. “Il nostro sistema immunitario viene costantemente stimolato. Anche gli effetti dei vaccini infantili e di altre immunità accumulate sono di lunga durata e non scompaiono dall’oggi al domani solo perché durante la pandemia pratichiamo il distanziamento sociale”.

Esercizio fisico e alimentazione gli alleati

Gli esperti sostengono che chiunque durante la pandemia voglia rafforzare il sistema immunitario dovrebbe praticare la gestione dello stress, esercizio fisico regolare, seguire una sana alimentazione e dormire a sufficienza. “E’ tutto ciò che effettivamente ha un impatto sul sistema immunitario” ha detto Iwasaki. Un vaccino antinfluenzale stagionale sarà d’aiuto inoltre a proteggere da un’altra potenziale malattia. (Fonte: apnews.com)