Dormire poco fa ingrassare. La conferma da uno studio

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 aprile 2018 16:02 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2018 16:02
Dormire poco fa ingrassare. La conferma da uno studio

Dormire poco fa ingrassare. La conferma da uno studio

MILANO – Seguire diete rigide e chiudervi in palestra per ore potrebbe non essere sufficiente a dimagrire, se non dormite abbastanza. Questo perché dormire troppo poco fa ingrassare. 

La conferma di quella che era un’ipotesi avanzata già da tempo arriva da una analisi su 40 studi precedenti condotta da un’équipe di ricercatori dell’Università di Warwick, nel Regno Unito, che hanno messo in evidenza il legame tra carenza di sonno e rischio di sovrappeso e obesità, con le malattie che sono a questa correlate.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Mettendo insieme i risultati provenienti da oltre quaranta studi che hanno preso in considerazione oltre 75mila ragazzi dagli zero ai 18 anni, i ricercatori hanno potuto evidenziare come “in tutte le classi di età analizzate una carenza di sonno risulti associata ad un aumento di peso”, ha spiegato Francesco Cappuccio, tra gli autori dello studio, che ha sottolineato come “rispetto alle nostre ricerche in passato, questo studio mette oggi insieme evidenze provenienti da studi prospettici che si sono collezionati negli ultimi anni che non si limitano a raccontare dell’associazione tra obesità e carenza di sonno, quanto piuttosto di come la mancanza di sonno possa precedere l’obesità”.

Dai dati raccolti è emerso che in tutte le età chi dormiva poco aveva una probabilità maggiore del 58% di diventare sovrappeso o obeso: 

“Quello che sappiamo proviene da studi sperimentali condotti per breve durata ovviamente, ma alcuni indizi ci sono: sappiamo per esempio che la mancanza di sonno nel breve termine provoca uno sbilanciamento negli ormoni che regolano l’appetito, come la grelina e la leptina,favorendo l’aumento dell’appetito, ma non solo”.

Secondo quanto emerso dallo studio, dedicare al sonno poche ore può portare ad una riduzione del metabolismo energetico basale e al rischio di insulino-resistenza, a sua volta associata ad obesità e diabete.

Inoltre spesso chi va a letto tardi non fa attività fisica, e passa più tempo mangiando o spizzicando. Tutti fattori che, ovviamente, aumentano il rischio di ingrassare.