E-cig, boom tra i giovani: gli Stati Uniti valutano un divieto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2018 18:20 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2018 18:20
E-cig, Usa pensa a divieto dopo il boom tra giovani e adolescenti

E-cig, boom tra i giovani: gli Stati Uniti valutano un divieto

NEW YORK – Boom di uso delle sigarette elettroniche, o e-cig, tra i giovanissimi negli Stati Uniti. Per questo motivo la Food and Drug Administration sta valutando l’introduzione di un divieto delle sigarette elettroniche sul mercato statunitense.

La Food and Drug Administration americana sta valutando il divieto delle sigarette elettroniche sul mercato statunitense. Una decisione – afferma la Fda – legata al boom delle sigarette elettroniche fra i teenager. Le vendite di e-cig sono balzate lo scorso anno, spinte in parte dalle start up online che vendono vaporizzatori e liquidi alla nicotina.

La Fda definisce la diffusione delle sigarette elettroniche e dei vaporizzatori tra i giovani come “epidemica” ed ha dato ai produttori 60 giorni per mettere a punto un piano che vieti il loro uso ai teenager. Se le aziende non si atterranno a queste indicazioni potrebbero essere costrette a ritirare i loro prodotti dal mercato.

La stretta riguarda non solo i produttori ma anche oltre mille rivenditori, a cui la Fda sta inviando una lettera di avvertimento in cui minaccia sanzioni a chi vende sigarette elettroniche ai minori. Un monito rivolto anche a grandi catene come 7-Eleven e Walgreens. Intanto 131 multe sono state già comminate.