Frutta e verdura, è più sana l’uva bianca o nera? Meglio cipolla o scalogno?

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 marzo 2018 6:47 | Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2018 2:03
Frutta e verdura, è più sana l'uva bianca o nera? Meglio cipolla o scalogno?

Frutta e verdura, è più sana l’uva bianca o nera? Meglio cipolla o scalogno?

ROMA – Frutta e verdura sono valide alleate del benessere ma alcune varietà, rispetto ad altre, contengono ad esempio meno zuccheri e calorie e più vitamine.

Cavolo verde o viola?
Il cavolo viola (o rosso) rispetto al verde, contiene più vitamina A, ferro e flavonoidi.
“Il cavolo in generale è una buona fonte di sostanze fitochimiche, sostanze nutritive delle piante, che si ritiene possano aiutare a prevenire il cancro. Inoltre, è una buona fonte di vitamine del gruppo B, importanti per produrre energia” afferma la nutrizionista Fiona Hunter, del healthspan.co.uk, sul Daily Mail. Tuttavia, il cavolo viola contiene dieci volte in più vitamina A, fondamentale per la salute degli occhi, il doppio della quantità di ferro e, grazie al suo colore brillante, contiene 36 antiossidanti utili a prevenire il cancro e a migliorare la memoria. La cottura ne disperde alcune delle sostanze nutritive, per cui andrebbe mangiato crudo, sminuzzato nell’insalata o leggermente saltato in padella.

Mais fresco o in scatola?
Il mais in scatola contiene il 44% in più di beta carotene rispetto a quello fresco. “Il mais è un’utile fonte di vitamina B e acido folico, le future mamme ne hanno bisogno nelle prime fasi della gravidanza. Contiene anche vitamina C, vitamina B1 e il beta-carotene, importante per rafforzare il sistema immunitario”. “Il mais in scatola, tuttavia è una fonte migliore di beta carotene”, sostiene la nutrizionista. Si può consumare una scatola di mais con lo stufato così da aggiungere fibre e vitamine e ridurre la quantità di carne nella porzione.

Cipolla o scalogno?
Rispetto alla cipolla, lo scalogno dal sapore dolce e delicato, contiene tre volte in più di vitamina C antiossidante, più calcio, importante per le ossa, più magnesio, potassio e zinco. “Cipolle e scalogni sono entrambi ricchi di flavonoidi, che si ritiene riducano il rischio di malattie cardiache. Contengono anche fibre prebiotiche, che aiutano a favorire la crescita di batteri buoni nell’intestino”, dice Fiona Hunter.
Meglio mangiare lo scalogno crudo e tritato finemente in un’insalata, così da trattenere il 50% in più del contenuto di vitamina C.

Avocado o Avocado light?
Qual è la differenza? Il 30% in meno di grassi in un avocado light e circa 90 calorie in meno rispetto al frutto originale. Gli avocado sono ricchi di sostanze nutritive e la maggior parte dei 24 g di grassi è di tipo monoinsaturo considerato “buono”, ma possono contenere fino a 240 calorie. Secondo i medici, si dovrebbero consumare meno di 70 g di grassi al giorno, per cui la varietà light è più consigliabile e, inoltre, ossida a rallentatore. “Gli avocado sono una buona fonte di vitamina E antiossidante e vitamina B6, importante per mantenere sano il sistema nervoso. Inoltre contengono luteina che aiuta a proteggere gli occhi”. La polpa scura più vicina alla buccia ha livelli molto più alti di antiossidanti.

Uva bianca o nera?
Quella nera, contiene pià sostanze fitochimiche. L’uva non è ricca di vitamine e minerali rispetto ad altri frutti ma il punto di forza è loro punto di forza sono i fitochimici. “Gli studi hanno dimostrato che aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache e l’invecchiamento cerebrale”. L’uva rossa o nera contiene resveratrolo, catechine e proantocianidine, collegate alla prevenzione di vari tumori tra cui alla mammella, colon e polmone. L’uva conservata in frigorifero riduce significativamente i livelli fitochimici, per cui è meglio tenerla in una ciotola.

Mele Gala o Granny Smith?
Il tipo Granny Smith contiene 17 g di zucchero mentre una Gala di medie dimensioni, circa 23 g di zucchero. “Le mele sono una buona fonte di fibra solubile, che aiuta a rallentare l’assorbimento di zucchero nel sangue e ridurre il colesterolo”, osserva la Hunter che consiglia di mangiarle con la buccia. Non solo è una buona fonte di fibre, ma contiene livelli di antiossidanti cinque volte più alti della carne.

Aglio bianco o rosso?
Il tipo rosso contiene più allicina, che ha dimostrato di avere effetti antibatterici, che abbassano il colesterolo e che migliorano la circolazione. “L’aglio in generale contiene sostanze fitochimiche che si ritiene siano d’aiuto a prevenire alcuni tipi di cancro, malattie cardiace e ridurre il colesterolo cattivo LDL”. Tuttavia, la varietà rossa e viola contiene tre volte in più di allicina, principio attivo dell’aglio. Una volta schiacciato lo spicchio occorrono circa dieci minuti affinché sprigioni l’allicina per cui, prima di aggiungerlo alle pietanze da cucinare va lasciato riposare per un po’ di tempo.

Arancia bionda o rossa?
Il tipo rosso contiene il 40% in più di vitamina C. La polpa è ricca di sostanze nutritive, ha livello più alti di antociani appartenenti alla famiglia dei flavonoidi, noti antiossidanti. “Le arance in generale sono una buona fonte di flavonoidi, aiutano anche a ridurre il rischio di malattie cardiache, contengono l’esperidina utile a mantenere la funzionalità del cervello nell’invecchiamento e a prevenire la perdita di memoria”.
La vitamina C contenuta in un bicchiere di succo d’arancia, aiuta il corpo ad assorbire il ferro presente nei cereali della prima colazione.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other