Gran Bretagna, i supermercati vietano gli energy drink agli under 16

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 marzo 2018 6:59 | Ultimo aggiornamento: 9 marzo 2018 19:03
(foto d'archivio Ansa)

(foto d’archivio Ansa)

LONDRA – Alcune grandi catene dei supermercati britannici hanno deciso di vietare ai minori di 16 anni la vendita delle cosiddette energy drink, bevande con un contenuto pari o superiore a 150 milligrammi di caffeina, poiché collegate a comportamenti indisciplinati e pericolosi.

I parlamentari britannici esamineranno il divieto per valutare se estenderlo totalmente ma una ricerca indica che nel Regno Unito i ragazzini consumano energy drink più che altri adolescenti europei, dal 2016 c’è stato un aumento del 185%.
Il divieto è in seguito alle richieste di insegnanti, esperti della salute e attivisti, tra cui Jamie Oliver, scrive il Daily Mail.
Le bevande sono ad alto contenuto di caffeina e zucchero col risultato che in classe i ragazzini sono iperattivi, interrompono le lezioni ed esplodono in violente reazioni d’ira.

Uno studio europeo ha rilevato che il 68% dei giovani di età compresa tra i 10 e i 18 anni e il 18% tra i 3 e i 10 anni sono consumatori di energy drink.
L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) stima che un adulto possa consumare fino a 200 mg di caffeina senza che comporti impatti negativi sulla salute.
Lo studio della Durham University ha evidenziato che per i bambini, il limite delle linee guida dell’EFSA, da alcune energy drink è superato con una sola lattina.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other