Gravidanza con circolazione extracorporea: parto grazie a macchina. 1°caso in Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2015 16:01 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2015 16:01
Gravidanza con circolazione extracorporea: parto grazie a macchina. 1°caso in Italia

Gravidanza con circolazione extracorporea: parto grazie a macchina. 1°caso in Italia

ROMA – Ha portato avanti parte della gravidanza con circolazione extracorporea, cioè sedata e con la respirazione affidata ad una macchina, e qualche giorno fa ha partorito la sua bambina. Quello di Rosa Prioli al Policlinico Umberto I di Roma è il primo caso in Italia, e il terzo al mondo, di gravidanza che fa ricorso alla tecnica di “circolazione extracorporea” di una paziente malata. Nel caso di Rosa, affetta dall’influenza H1N1, la cosiddetta influenza aviaria.

Quando Rosa ha scoperto di essere affetta da una forma molto rara di influenza era già incinta di 27 settimane. A quel punto i medici del Policlinico Umberto I di Roma le hanno applicato la tecnica della “circolazione extracorporea”: Rosa è stata sedata per venti giorni, posta in coma farmacologico, e il funzionamento dei suoi polmoni è stato sostituito da una macchina. Alla fine la malattia non ha pregiudicato la gravidanza. La piccola Ludovica è nata ed è sana. E’ venuta alla luce con parto cesareo al settimo mese di gestazione.