iMove, smatwatch e cloud per tenere sotto controllo glicemia bimbi diabetici

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 novembre 2014 12:17 | Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2014 21:59
iMove, smatwatch e cloud per tenere sotto controllo glicemia bimbi diabetici

iMove, smatwatch e cloud per tenere sotto controllo glicemia bimbi diabetici

ROMA – Si chiama iMove e consente di tenere sotto controllo la glicemia dei bimbi diabetici attraverso un minuscolo sensore sottocutaneo collegato, tramite cloud, a uno smartwatch o a qualsiasi dispositivo dotato di connessione internet. Una specie di angelo custode hi-tech che protegge i più piccoli dai capricci della glicemia.

Le diminuzioni e le impennate improvvise degli zuccheri nel sangue possono infatti presentarsi in diverse situazioni: mentre il bambino è a scuola, in palestra, al parco, oppure sta dormendo, con conseguenze anche gravi, fino alla perdita di coscienza.

Con la tecnologia iMove è possibile collegare via Cloud, una nuvola elettronica che fa da archivio virtuale, un dispositivo per il monitoraggio continuo del glucosio nel sangue del bambino allo smartphone, al tablet, al pc e persino a uno smartwatch allacciato al polso dei genitori. In questo modo, ovunque il bimbo si trovi, mamma e papà possono conoscere in tempo reale l’andamento glicemico e intervenire tempestivamente in caso di variazioni importanti della glicemia evitando conseguenze potenzialmente pericolose per la sua salute.

L’iniziativa, nata negli Usa dall’esperienza di un gruppo di genitori, sarà lanciata anche in Italia in occasione della Giornata mondiale del diabete, il prossimo 14 novembre, da Movi, azienda italiana specializzata in dispositivi tecnologici per la gestione del diabete.

iMove è un kit Plug&Play preconfigurato, che attraverso il Cloud connette il dispositivo per il monitoraggio continuo della glicemia indossato dal bambino a qualsiasi dispositivo connesso ad internet. I valori della glicemia raccolti da un sensore sottilissimo posto sotto la cute vengono consegnati ogni 5 minuti ad un portale web protetto da password a cui solo i genitori o il diabetologo possono accedere attraverso il pc di casa o dell’ufficio, il tablet, lo smartphone e lo smartwatch.

I livelli di glicemia del bambino vengono misurati e trasmessi 24 ore su 24 fino a 288 volte in una giornata, e se scendono sotto i valori di sicurezza, i genitori ricevono sullo schermo dello smartwatch un avviso con una vibrazione.