Salute

Induratio Penis, il membro storto aumenta il rischio di una grave malattia

induratio-penis

Induratio Penis, il membro storto aumenta il rischio di una grave malattia

ROMA – Il membro storto non è solo un problema estetico per l’uomo, ma una vera e propria patologia. Induratio penis, questo il nome scientifico, espone gli uomini ad un rischio aumentato di gravi malattie, oltre a rendere difficoltosi i rapporti intimi.

Il sito di Libero quotidiano riporta la notizia di Dagospia, scrivendo che alcuni scienziati del Baylor College of Medicine di Houston hanno studiato la pratica e trovato un collegamento tra l’incurvamento del pene, con la Induratio Penis Plastica (IPP), detta anche malattia di La Peyronie o fibrosi del pene, e il rischio di sviluppare il cancro dei testicoli, il cancro allo stomaco o il cancro della pelle o melanoma:

“I rischi aumentano del 39% per il cancro ai testicoli, del 42% per quello allo stomaco e del 20% per il melanoma. Di conseguenza gli uomini con questo “difetto di fabbrica” devono sottoporsi a controlli periodici per evitare di scoprire troppo tardi di essersi ammalati di cancro.

I ricercatori ritengono che gli uomini con questo disturbo non diano per scontato che il danno si limiti alla difficoltà di avere un’erezione normale, dato che la fibrosi la rende dolorosa, così come avere rapporti completi. Ma questi pazienti dovrebbero sottoporsi a degli screening regolari al fine di evidenziare se è in atto lo sviluppo di un tumore. I risultati dello studio sono stati presentati all’American Society for Reproductive Medicine e mostrano come vi sia una relazione genetica alla predisposizione si tumori urologici, che si può tramandare di padre in figlio.

Per “raddrizzare” il pene ribelle, ci sarebbe anche una cura. La medicina non sa spiegare come si sviluppi la malattia di La Peyronie, tuttavia esistono dei farmaci iniettabili, come per esempio lo Xiaflex, che può “sciogliere” la placca dovuta allo sviluppo di tessuto cicatriziale attorno ai corpi cavernosi del pene”.

To Top