Insonnia? 7 cibi per dormire meglio: kiwi, noci, succo di amarene…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Gennaio 2015 17:01 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2015 17:02
Insonnia? 7 cibi per dormire meglio: kiwi, noci, succo di amarene...

Insonnia? 7 cibi per dormire meglio: kiwi, noci, succo di amarene…

ROMA – Soffrite di insonnia? Avete difficoltà ad addormentarvi oppure vi svegliate spesso durante la notte? Ci sono sette cibi che conciliano il sonno, senza controindicazioni. Si tratta della tradizionale camomilla, ma anche dell’americano burro di arachidi, del succo di amarene e dei più salutari frutta secca e kiwi. Vediamo le loro proprietà alimento per alimento.

  • Camomilla: ha le stesse proprietà sedative e ansiolitiche delle benzodiazepine. Anche studi recenti hanno confermato che una camomilla calda prima di andare a letto concilia il sonno.
  • Pane con burro di arachidi: in Italia non è molto diffuso, negli Stati Uniti molto di più. Bisogna stare attenti alle calorie (molte), ma i grassi delle arachidi attivano l’insulina che provoca sonnolenza.
  • Succo di amarene: uno studio dell’Università della Louisiana, negli Stati Uniti, ha dimostrato che bere per due settimane tutti i giorni due tazze di succo di amarene aumenta di un’ora il sonno.
  • Estratti di alghe marine: con i suoi acidi grassi Omega 3 migliorano la qualità del sonno. Anche nei bambini.
  • Mandorle: ricche di sali minerali, in particolare di magnesio, stimolano il buon sonno, oltre a fare bene al cuore, alle ossa e alle arterie.
  • Noci: sono ricche di acidi grassi omega 3 e sali minerali. Uno studio dell’Università del Texas ha anche dimostrato che stimolano la produzione di melatonina, ormone che regola il sonno.
  • Kiwi: ricchissimi di vitamina C e di antiossidanti, ma anche di fibre e potassio, aumentano le difese immunitarie e proteggono il cuore, sopratutto nei bambini. Inoltre mangiare quotidianamente kiwi migliora la qualità del sonno. L’ideale? Mangiare due frutti un’ora prima di andare a letto: si dorme prima, di più e meglio.