Integratori alimentari abbassano il rischio di cancro. Ma la dieta alimentare è più importante

di Caterina Galloni
Pubblicato il 10 aprile 2019 7:00 | Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019 2:38

ROMA – Gli integratori alimentari non offrono benefici alla salute ed è solo dagli alimenti da cui si prendono alcuni dei nutrienti che ci aiutano a ridurre il tasso di mortalità. E’ quanto emerge da uno studio della Tufts University di Medford/Somerville, una località vicino a Boston nel Massachusetts. 

Gli scienziati hanno osservato un’associazione positiva tra l’assunzione del calcio e della vitamina D e l’abbassamento dei rischio di sviluppare alcune neoplasie. Questo il verdetto degli studiosi: gli integratori non possono essere però considerati una “polizza assicurativa”, dato che fondamentali per la salute sono la dieta e lo stile di vita. 

Lo studio è stato eseguito su dati di oltre 27.000 adulti statunitensi ed ha rilevato che alcuni nutrienti presenti nel cibo, ma non gli integratori, sono generalmente collegati a un minor rischio di morte per cancro e per altre cause. Un consumo adeguato di vitamine A e K, oltre a magnesio e zinco, riducono invece il rischio di morte: un risultato che tuttavia si applica solo ai nutrienti nel cibo e non agli integratori.

Fang Fang Zhang, capo dei ricercatori, sostiene che “è importante capire il ruolo esatto che la sostanza nutritiva e la sua fonte potrebbero avere sulla salute, in particolare se l’effetto potrebbe non essere vantaggioso”.

Tom Sanders, del King’s College London, ha dichiarato: “Le persone che si auto-curano con gli integratori sono spesso molto preoccupate per il loro benessere. Ci sono inoltre persone che seguono una dieta poco sana e assumono integratori come una sorta di ‘polizza assicurativa’. Non si può però trasformare una dieta sbagliata in una buona con una manciata di pillole”.

Hugh Montgomery dell’UCL Institute Human Health and Performance, ha commentato in modo lapidario: “L’integrazione vitaminica di routine offre poco o nessun beneficio alla salute e può causare danni mentre è evidente che sono invece salutari le diete ricche di questi componenti”. 

Fonte: Daily Mail