Salute

Intollerante al latte? Non c’entra il lattosio, è colpa della proteina A1

Intolleranza-latte-proteina

Intollerante al latte? Non c’entra il lattosio, è colpa della proteina A1

LONDRA – L’intolleranza al latte di mucca non è dovuta al lattosio ma a una proteina: è quanto affermano alcuni esperti britannici, e un gruppo selezionato di bovini da latte sta già producendo un tipo senza la proteina A1.

In questo tipo di latte c’è la proteina A2 che non provoca gli stessi sintomi dell’A1 ed alcune aziende agricole nello Shropshire, nel Cheshire e nel Galles del Nord producono latte A2 disponibile nei supermercati del Regno Unito.

Su cinque persone, almeno una soffre di problemi di stomaco associati al latte e ai prodotti lattiero-caseari e si riteneva fossero causati dall’intolleranza al lattosio che, nelle popolazioni dell’Estremo Oriente, raggiunge il 60%.

Spesso i medici sottopongono i pazienti che si sono autodiagnosticati l’intolleranza al lattosio, ad alcuni test che tuttavia risultano negativi. La nuova scoperta della proteina A1 potrebbe risolvere il mistero che aleggia sui sintomi dei pazienti.

Lo studio è stato condotto in Cina e sono state testate 600 persone, i risultati pubblicati sul Nutrition Journal, con sede nel Regno Unito. Anthony Hobson, direttore clinico della Functional Gut Clinic, a Londra, ha dichiarato: “I pazienti spesso sono convinti che i loro problemi digestivi siano dovuti all’intolleranza al lattosio e quando il test è negativo si chiedono dove sia il problema ma questa proteina potrebbe dare una spiegazione”. “Passare al latte che contiene solo proteina A2 potrebbe essere una soluzione per chi è intollerante”.

Lo studio condotto in Cina ha mostrato l’impatto del consumo di 300 ml di latte sui sintomi spesso associati all’intolleranza e gli effetti venivano esaminati a distanza di 1, 3, 12 ore.
I partecipanti che hanno bevuto latte A2 hanno mostrato dei miglioramenti nei sintomi gastrointestinali rispetto a quando hanno bevuto latte con la proteina A1.

Una sperimentazione meno ampia dell’Australia’s Curtin University ha dimostrato che il latte A2, senza la proteina A1, è più leggero per l’apparato digerente. Tutte le mucche addomesticate un tempo producevano latte privo di proteina ​​A1 e contenevano solo la proteina A2. Oggi, per ragioni non del tutto chiare, nel mondo la maggior parte del latte di mucca contiene proteine ​​A1.

To Top